Torneo Internazionale dei Club Campioni 1951

Copa Rio 1951
Logo della competizione
Competizione Copa Rio
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore CBD
Date 30 giugno - 22 luglio 1951
Luogo Brasile Brasile
(2 città)
Partecipanti 8
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Palmeiras
(1º titolo)
Secondo Juventus
Statistiche
Miglior marcatore Giampiero Boniperti (5)
Ernst Stojaspal (5)
Albino Friaça (5)
Karl Aage Præst (5)
Cronologia della competizione
Torneo Internazionale dei Club Campioni 1952 Right arrow.svg

Il Torneo Internazionale dei Club Campioni 1951, più noto come Copa Rio 1951, è stato la prima edizione dell'omonima competizione, ed è considerato dalla Fédération Internationale de Football Association (FIFA) come la prima competizione per club di livello mondiale,[1][2] ancorché non ufficiale.[3][4][5]

A questo torneo, le squadre partecipavano su invito (senza campioni continentali poiché all'epoca non si disputavano ancora competizioni continentali ufficiali).[3][6] Ci furono inoltre molte defezioni tra i club convocati, per questo motivo al momento dei fatti la FIFA, pur appoggiando la manifestazione, ne lasciò l'organizzazione ufficiale alla federazione brasiliana ed alla prefettura di Rio de Janeiro.[7][8]

StoriaModifica

La Copa Rio 1951 è stata ufficialmente organizzata dalla federazione brasiliana e dalla prefettura di Rio de Janeiro, infatti la CONMEBOL non la include nelle competizioni ufficiali, pur avendo ricevuto il patrocinio ufficioso dei dirigenti FIFA Ottorino Barassi e Stanley Rous.[9][10] Il Palmeiras incontrò la Juventus in finale: i brasiliani vinsero il primo incontro 1-0, nella seconda partita arrivò un pareggio per 2-2. Le semifinali furono giocate rispettivamente contro il Vasco da Gama e contro l'Austria Vienna.

Nel marzo del 2007 la FIFA riconobbe questa edizione come la prima coppa del mondo per club,[11] salvo poi ritrattare nel dicembre dello stesso anno anche a causa delle richieste di altri club che avevano disputato e vinto tornei internazionali simili, (come quella del Corinthians riferita alla vittoria della Pequeña Copa del Mundo 1953) precisando anche che il Torneo Internazionale dei Club Campioni, non fu un evento FIFA.[12] Il 26 aprile 2007, la FIFA ha riferito che il processo decisionale non era ancora stato completato e che fino ad allora la questione era stata affrontata solo a livello amministrativo dal segretariato generale, ma che, data l'importanza e la complessità della questione, il caso doveva essere sottoposto al Comitato Esecutivo della Federazione.[13] Nel 2013, l'allora segretario Jérôme Valcke, riconobbe la competizione come un mondiale per club (come fece il suo predecessore Urs Linsi) attraverso un fax inviato al Palmeiras,[14] ma anche in questo caso la decisione fu provvisoria in attesa di quella del Consiglio FIFA che nel 2014, pur ribadendo che non sussiste coincidenza giuridica e statistica tra la Copa Rio e la Coppa del mondo per club, ha valutato la manifestazione come il primo torneo per club di livello mondiale, e il Palmeiras come vincitore[15][16] (concetto ribadito a gennaio 2017) quindi non come torneo assegnante il titolo mondiale.[17][18] La CONMEBOL infatti non la include tra le competizioni ufficiali (ovvero da lei riconosciute come valide)[19] e la stessa FIFA non la menziona come una competizione assegnataria del titolo mondiale ufficiale.[20][21]

Dopo il riconoscimento de iure della Coppa Intercontinentale nell'ottobre 2017 come titolo mondiale FIFA,[22][23][24] il Palmeiras ha chiesto sostegno alla CONMEBOL per convincere la FIFA ad attribuire identico status anche alla Copa Rio 1951.[25] In base allo statuto della federazione mondiale infatti, il Consiglio FIFA in futuro potrà cambiare lo status della competizione.[26]Ad aprile 2019, a Brasilia, il presidente della FIFA Gianni Infantino, intervistato dai media locali, ha comunque ribadito che per la federazione mondiale soltanto i club vincitori della Coppa Intercontinentale e della Coppa del mondo per club sono da considerarsi ufficialmente campioni del mondo.[27][28][29]

«Abbiamo già deciso di assegnare il titolo di campione del mondo a tutti coloro che hanno vinto la Coppa tra Europa e Sud America dal 1960. Il 1951 è un po' più indietro.»

(Gianni Infantino, Brasilia, 09 Aprile 2019)

«Il titolo mondiale del Palmeiras... Per i miracoli, dovete chiedere a un altro, non a me...»

(Gianni Infantino, Brasilia, 09 Aprile 2019)

Squadre partecipantiModifica

Nazione Squadra Qualificazione Confederazione Continente
1     Palmeiras San Paolo 1950 CONMEBOL Sudamerica
2   Juventus Italia 1950-1951
Italia 1949-1950[30]
- Europa
3     Vasco da Gama Rio de Janeiro 1950 CONMEBOL Sudamerica
4   Austria Vienna Austria 1950-1951
Austria 1949-1950[31]
- Europa
5   Nizza Francia 1950-1951 - Europa
6   Nacional Uruguay 1950 CONMEBOL Sudamerica
7   Stella Rossa Jugoslavia 1951[32]
Jugoslavia 1950[33]
Coppa Jugoslavia 1950[34]
- Europa
8   Sporting Lisbona Portogallo 1950-1951 - Europa

IncontriModifica

Girone Rio de JaneiroModifica

Squadre G V N P GF GS DR Punti
  Vasco da Gama 3 3 0 0 12 3 9 6
  Austria Vienna 3 2 0 1 7 6 1 4
  Nacional 3 1 0 2 4 8 -4 2
  Sporting CP 3 0 0 3 4 10 -6 0
Rio de Janeiro
30 giugno 1951
Austria Vienna  4 – 0
(1 – 2)
referto
  NacionalMaracanã (27 463 spett.)
Arbitro:   Powers

Rio de Janeiro
1º luglio 1951
Vasco da Gama  5 – 1
(2 – 0)
referto
  Sporting LisbonaMaracanã (91 438 spett.)
Arbitro:   Fordjman

Rio de Janeiro
3 luglio 1951
Nacional  3 – 2
(2 – 0)
referto
  Sporting LisbonaMaracanã (21 642 spett.)
Arbitro:   Galvatti

Rio de Janeiro
5 luglio 1951
Vasco da Gama  5 – 1
(3 – 1)
referto
  Austria ViennaMaracanã (93 833 spett.)
Arbitro:   Powers

Rio de Janeiro
7 luglio 1951
Sporting Lisbona  1 – 2
(0 – 1)
referto
  Austria ViennaMaracanã
Arbitro:   Popović

Rio de Janeiro
8 luglio 1951
Vasco da Gama  2 – 1
referto
  NacionalMaracanã (61 766 spett.)
Arbitro:   Powers

Girone San PaoloModifica

Squadre G V N P GF GS DR Punti
  Juventus 3 3 0 0 10 4 6 6
  Palmeiras 3 2 0 1 5 5 0 4
  OGC Nice 3 1 0 2 4 7 -3 2
  Stella Rossa Belgrado 3 0 0 3 4 7 -3 0
San Paolo
30 giugno 1951
Palmeiras  3 – 0
(0 – 0)
referto
  OGC NicePacaembu (28 709 spett.)
Arbitro:   Franz Grill

San Paolo
1º luglio 1951
Juventus  3 – 2
(2 – 1)
referto
  Stella RossaPacaembu
Arbitro:   Alberto da Gama Malcher

San Paolo
3 luglio 1951
OGC Nice  2 – 3
(1 – 2)
referto
  JuventusPacaembu
Arbitro:   Franz Grill

San Paolo
5 luglio 1951
Palmeiras  2 – 1
(1 – 1)
referto
  Stella RossaPacaembu (24 933 spett.)
Arbitro:   Gaby Tordjan

San Paolo
7 luglio 1951
Stella Rossa  1 – 2
(0 – 0)
referto
  OGC NicePacaembu
Arbitro:   Mario Viana

San Paolo
8 luglio 1951
Palmeiras  0 – 4
(0 – 2)
referto
  JuventusPacaembu (37 639 spett.)
Arbitro:   Edward Graigh

SemifinaliModifica

San Paolo
12 luglio 1951
Austria Vienna  3 – 3
(2 – 1)
referto
  JuventusPacaembu
Arbitro:   Alberto da Gama Malcher

Rio de Janeiro
12 luglio 1951
Vasco da Gama  1 – 2
(0 – 1)
referto
  PalmeirasMaracanã (42 992 spett.)
Arbitro:   Edward Graigh

San Paolo
14 luglio 1951
Juventus  3 – 1
(0 – 0)
referto
  Austria ViennaPacaembu
Arbitro:   Edward Graigh

Rio de Janeiro
15 luglio 1951
Vasco da Gama  0 – 0
(0 – 0)
referto
  PalmeirasMaracanã (77 488 spett.)
Arbitro:   Edward Graigh

FinaliModifica

San Paolo
18 luglio 1951
Palmeiras  1 – 0
referto
  JuventusPacaembu (56 961 spett.)
Arbitro:   Franz Grill

Rio de Janeiro
22 luglio 1951
Juventus  2 – 2
(1 – 0)
referto
  PalmeirasMaracanã (100 933 spett.)
Arbitro:   Gaby Tordjan

JUVENTUS:
POR   Giovanni Viola
DIF   Alberto Bertuccelli
DIF   Sergio Manente
CEN   Giacomo Mari
CEN   Carlo Parola (C)
CEN   Romolo Bizzotto
CEN   Karl Aage Hansen
ATT   Ermes Muccinelli
ATT   Giampiero Boniperti
ATT   John Hansen
ATT   Karl Aage Præst
Allenatore:
  Jesse Carver
PALMEIRAS:
POR   Fábio Crippa
DIF   Salvador
DIF   Juvenal
CEN   Túlio
CEN   Luís Villa
CEN   Dema
ATT   Túlio Lima
ATT   Ponce de Léon
ATT   Liminha
ATT   Jair Rosa Pinto
ATT   Francisco Rodrigues
Allenatore:
  Ventura Cambon


Guardalinee:
  Edward Graigh
  Mika Popović

NoteModifica

  1. ^ (PT) Martin Fernandez, Vicente Seda, Fifa vê título de 51 do Verdão como de "nível mundial", mas separa campeões, in O Globo, 11 agosto 2014. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Paulo Martins, Copa Rio de Janeiro 1951, su rsssf.com, 3 gennaio 2008.
  3. ^ a b Secondo lo statuto FIFA, le competizioni ufficiali sono quelle per squadre rappresentative organizzate dalla FIFA o da qualsiasi confederazione. Le squadre rappresentative sono generalmente squadre nazionali, ma anche squadre di club che rappresentano una confederazione in competizioni interconfederali o un'associazione membro in competizioni confederali, cfr. (EN) FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), Fédération Internationale de Football Association, aprile 2016, p. 5.; (EN) Statistical kit FIFA Club World Cup UAE 2018, Fédération Internationale de Football Association, 10 dicembre 2018, p. 13.; (EN) 2018/19 UEFA Champions League regulations (PDF), Union of European Football Associations, p. 10.
  4. ^ Fino al 1955 la FIFA si è limitata ad autorizzare la creazione di competizioni in ambito internazionale indirizzate ai club, solo nel caso in cui fossero organizzate almeno da due associazioni membro; dal 1955 ha assegnato alle confederazioni il diritto esclusivo a organizzare competizioni ritenute ufficiali, cfr. (EN) Union des Associations Européennes de Football, 50 years of the European Cup (PDF), su kassiesa.net, ottobre del 2004, pp. 7-9. URL consultato il 4 dicembre 2011.
  5. ^ Cfr. (PT) FIFA ignora Taça Latina do Benfica, FC Porto é o clube português com mais títulos, su publico.pt, 25 maggio 2011. URL consultato il 20 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2015).
  6. ^ Fino al 1955 la FIFA si è limitata ad autorizzare la creazione di competizioni in ambito internazionale indirizzate ai club, solo nel caso in cui fossero organizzate almeno da due associazioni membro; dal 1955 ha assegnato alle confederazioni il diritto esclusivo a organizzare competizioni ritenute ufficiali, cfr. (EN) Union des Associations Européennes de Football, 50 years of the European Cup (PDF), su kassiesa.net, ottobre del 2004, pp. 7-9. URL consultato il 4 dicembre 2011.
  7. ^ Una Coppa sospesa tra due continenti. 11ª puntata: La Copa Rio, in calcioromantico.com.
  8. ^ Tra Rio de Janeiro e San Paolo l'avvio del "Torneo dei Campioni", Corriere dello Sport, 20 giugno 1951, p. 3.
  9. ^ (ES) Las competiciones oficiales de la CONMEBOL, Conmebol.
  10. ^ Green is the colour of envy, Instagram FIFA, 22 luglio 2016.
  11. ^ Fifa confirma Palmeiras como primeiro campeão do mundo, su esporte.uol.com.br.
  12. ^ Fifa: Verdão ainda não é campeão mundial, su globoesporte.globo.com.
  13. ^ (ES) FIFA aún no confirmó título mundial para Palmeiras, web.archive.org, 27 aprile 2007 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2008).
  14. ^ Exclusivo: Documento da FIFA chamou Palmeiras de primeiro campeão mundial, foxsports.com, 30 marzo 2017. URL consultato l'8 novembre 2017.
  15. ^ (PT) Martin Fernandez, Vicente Seda, Fifa vê título de 51 do Verdão como de "nível mundial", mas separa campeões, in O Globo, 11 agosto 2014. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  16. ^ (EN) Paulo Martins, Copa Rio de Janeiro 1951, su rsssf.com, 3 gennaio 2008.
  17. ^ (PT) Fifa diz que títulos antes do Mundial de 2000 não são considerados oficiais, globoesporte.globo.com, 27 gennaio 2017.
  18. ^ (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  19. ^ (ES) Competencias oficiales de la CONMEBOL, Confederación Sudamericana de Fútbol, 2011, pp. 99, 107.
  20. ^ (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  21. ^ (EN) FIFA Club World Cup UAE 2018 (PDF), Fédération Internationale de Football Association, p. 13. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  22. ^ (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  23. ^ (ES) FIFA acepta propuesta de CONMEBOL de reconocer títulos de copa intercontinental como mundiales de clubes, Conmebol.com, 29 ottobre 2017.
  24. ^ Sebbene non promuova l'unificazione statistica dei tornei, la FIFA è l'unica organizzazione con giurisdizione mondiale al di sopra delle confederazioni continentali e quindi, l'unica che può conferire un titolo di tale livello, ergo, il titolo assegnato dalla stessa federazione mondiale ai vincitori della Coppa Intercontinentale è formalmente un titolo mondiale FIFA. cfr. (EN) FIFA, FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), su resources.fifa.com, April de 2016, pp. 19.
  25. ^ (PT) Palmeiras pediu ajuda da Conmebol para reconhecer 1951 como Mundial, in correiodoestado.com.br/FOX SPORTS, 15 giugno 2018. URL consultato il 15 luglio 2018.
  26. ^ (EN) FIFA Statutes, April 2015 edition (PDF), su fifa.com, p. 29, 30. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  27. ^ (PT) Em encontro com Bolsonaro em Brasília, presidente da Fifa reafirma não reconhecer Flu e Palmeiras como campeões mundiais, in torcedores.com, 10 aprile 2019.
  28. ^ (PT) Presidente da Fifa, Infantino não reconhece Palmeiras como campeão mundial, in jovempan.uol.com.br, 11 aprile 2019.
  29. ^ (PT) Para milagres, pergunte a outro, diz Infantino sobre mundial do Palmeiras, su uol.com.br, 9 aprile de 2019.
  30. ^ Per rinuncia dei campioni del 1950-1951 del Milan, che diede priorità alla contemporanea Coppa Latina 1951 e dei vicecampioni dell'Internazionale. Infine, la Juventus partecipò al torneo rappresentando la FIGC quale campione d'Italia 1949-50, cfr. Link Archiviato il 23 ottobre 2013 in Internet Archive.
  31. ^ Per rinuncia dei campioni e vicecampioni del 1950-1951 del Rapid Vienna e del Wacker, che diedero priorità alla contemporanea Zentropa Cup 1951.
  32. ^ La Stella Rossa vinse in realtà il campionato jugoslavo 1951 dopo l'inizio del torneo.
  33. ^ Per rinuncia dei campioni del 1950 dell'Hajduk Spalato.
  34. ^ La Stella Rossa partecipò al torneo come detentrice della Coppa Jugoslava 1950.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio