Apri il menu principale
Karolos Papoulias
Κάρολος Παπούλιας
Karolos Papoulias.jpg

Presidente della Grecia
Durata mandato 12 marzo 2005 –
13 marzo 2015
Capo del governo Kōstas Karamanlīs
George Papandreou
Lucas Papademos
Panagiōtīs Pikrammenos
Antōnīs Samaras
Alexīs Tsipras
Predecessore Kostis Stephanopoulos
Successore Prokopis Pavlopoulos

Ministro degli Esteri della Grecia
Durata mandato 13 ottobre 1993 –
22 gennaio 1996
Capo del governo Andreas Papandreou
Predecessore Michalis Papakonstantinou
Successore Theodoros Pangalos

Durata mandato 26 luglio 1985 –
2 luglio 1989
Capo del governo Andreas Papandreou
Predecessore Karolos Papoulias (interim)
Successore Tzannis Tzannetakis

Durata mandato 8 febbraio 1984 –
25 luglio 1985 ("ad interim")
Capo del governo Andreas Papandreou
Predecessore Ioannis Charalambopoulos
Successore Karlos Papoulias (interim)

Ministro della Difesa della Grecia
Durata mandato 23 novembre 1989 –
13 febbraio 1990 ("ad interim")
Capo del governo Xenophon Zolotas

Viceministro degli Esteri della Grecia
Durata mandato 21 ottobre 1981 –
8 febbraio 1984
Capo del governo Andreas Papandreou

Dati generali
Partito politico PASOK
Università Università nazionale capodistriana di Atene Università Ludwig Maximilian di Monaco Università di Colonia
Firma Firma di Karolos Papoulias Κάρολος Παπούλιας

Karolos Papoulias (AFI: [ˈkarolos paˈpuʎas]) (in greco: Κάρολος Παπούλιας; Giannina, 4 giugno 1929) è un politico greco, presidente della Repubblica Ellenica dal 12 marzo 2005 al 13 marzo 2015, per due mandati consecutivi.

Indice

OnorificenzeModifica

Onorificenze grecheModifica

  Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore
— 2005
  Gran Maestro dell'Ordine d'Onore
  Gran Maestro dell'Ordine della Fenice
  Gran Maestro dell'Ordine di Beneficenza

Onorificenze straniereModifica

  Medaglia per il giubileo dei 60 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Russia)
— marzo 2005
  Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— Roma, 18 gennaio 2006[1]
  Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 24 maggio 2006
  Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 2007
  Cavaliere di Gran Croce con Collare dell'Ordine al Merito della Repubblica ungherese (Ungheria)
— 2007
  Cavaliere di Gran Croce del Grand'Ordine del Re Tomislavo (Croazia)
«Per l'eccezionale contributo alla promozione dell'amicizia e della cooperazione allo sviluppo tra la Repubblica di Croazia e la Repubblica ellenica.»
— Zagabria, 21 marzo 2007[2]
  Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 20 maggio 2008[3]
  Commendatore di Gran Croce con Collare dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia)
— 2009
  Fascia dell'Ordine della Repubblica di Serbia (Serbia)
«Per i meriti nello sviluppo e nel rafforzamento della cooperazione pacifica e delle relazioni amichevoli tra la Serbia e la Grecia.»
— 2013
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila bianca (Polonia)
— 8 luglio 2013
  Compagno d'Onore Onorario con Collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta)
— 13 febbraio 2014

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN120198610 · ISNI (EN0000 0000 7809 7819 · BNF (FRcb161983583 (data)