Apri il menu principale

KfW

banca pubblica tedesca
KfW
Logo
Westarkade.JPG
Sede centrale della KfW, a Francoforte.
StatoGermania Germania
Forma societariaEnte pubblico
Fondazione1948
Sede principaleFrancoforte
SettoreFinanza
Sito web

La KfW, acronimo di Kreditanstalt für Wiederaufbau (lstituto di Credito per la Ricostruzione), è una banca pubblica tedesca.

È nata nel 1948, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, per volere degli Stati Uniti d'America, per amministrare i fondi del Piano Marshall.

L'80% del capitale è detenuto dal governo federale mentre il restante 20% è detenuto dai Länder.[1]

FunzioniModifica

Attraverso la KfW, il Governo tedesco canalizza tutta una serie di operazioni che altrimenti figurerebbero nei conti dello Stato per cifre ingenti: l'attivo dell'istituto con sede a Francoforte ha sfiorato lo scorso anno i 500 miliardi di euro, più del doppio che all'inizio del decennio passato, anche per effetto del trasferimento sotto il suo ombrello di molte attività in precedenza di competenza dell'amministrazione pubblica, o di nuove attività, come quelle riguardanti la protezione ambientale.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b A Berlino conti leggeri grazie al veicolo KfW, su ilsole24ore.com. URL consultato il 31 gennaio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN156661252 · ISNI (EN0000 0001 2192 4614 · LCCN (ENn50077997 · GND (DE10058878-5 · BNF (FRcb11864687f (data) · WorldCat Identities (ENn50-077997
  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia