Kolomenskaja

stazione della metropolitana di Mosca
Mosmetro.svg Kolomenskaja
Коло́менская
Kolomenskaya 3.jpg
Stazione della metropolitana di Mosca
Gestore Moskovskij metropoliten
Inaugurazione 1969
Stato In uso
Linea linea Zamoskvoreckaja
Tipologia Stazione sotterranea
Dintorni Kolomenskoe
Mappa di localizzazione: Mosca
Kolomenskaja
Kolomenskaja
Metropolitane del mondo

Coordinate: 55°40′41″N 37°39′50″E / 55.678056°N 37.663889°E55.678056; 37.663889

Metropolitana di Mosca
Linea 2 — Zamoskvoreckaja
White dot.svg  Chovrino
White dot.svg  Belomorskaja
White dot.svg  Rečnoj vokzal
White dot.svg  Vodnyj stadion
Moskwa Metro Line 14.svg White dot.svg  Vojkovskaja
White dot.svg  Sokol
White dot.svg  Aeroport
Moskwa Metro Line 11.svgMoskwa Metro Line 8A.svg White dot.svg  Dinamo
Moskwa Metro Line 5.svg White dot.svg  Belorusskaja
White dot.svg  Majakovskaja
Moskwa Metro Line 7.svg Moskwa Metro Line 9.svg White dot.svg  Tverskaja
Moskwa Metro Line 1.svg Moskwa Metro Line 3.svg White dot.svg  Teatral'naja
Moskwa Metro Line 6.svg Moskwa Metro Line 8.svg White dot.svg  Novokuzneckaja
Moskwa Metro Line 5.svg White dot.svg  Paveleckaja
Moskwa Metro Line 14.svg White dot.svg  Avtozavodskaja
White dot.svg  Technopark
White dot.svg  Kolomenskaja
Moskwa Metro Line 11А.svg White dot.svg  Kaširskaja
White dot.svg  Kantemirovskaja
White dot.svg  Caricyno
White dot.svg  Orechovo
White dot.svg  Domodedovskaja
Moskwa Metro Line 10.svg White dot.svg  Krasnogvardejskaja
White dot.svg  Alma-Atinskaja

Kolomenskaja (in russo: Коло́менская?) è una stazione della Linea Zamoskvoreckaja, la linea 2 della Metropolitana di Mosca. Fu inaugurata l'11 agosto 1969 come estensione meridionale della linea.

Chiamata come il parco-museo Kolomenskoe, situato nei pressi della fermata, la stazione è costruita con un design a tre volte sostenute da pilastri, tipico all'epoca della costruzione. Disegnata dagli architetti L.Shagurina e V.Cheremin, il tema della stazione fu ispirato dagli antichi motivi russi associati alla località. La stazione risulta chiara e luminosa, con due serie di quaranta pilastri ottagonali ricoperti in marmo bianco e il pavimento di granito grigio e asfalto sui margini della banchina. La stazione contiene diverse targhe in marmo installate tra le piastrelle gialle in ceramica sulle mura. Create dallo scultore E.Ladygin, queste targhe mostrano immagini tratte dal mito storico russo dei bogatyr "Con ciò ebbe inizio la Madrepatria".

La stazione presenta due ingressi identici, situati all'incrocio con viale Andropova e via Nagatinskaja/Novinki. Entrambi gli ingressi sono comunicanti con sottopassaggi che permettono l'uscita in superficie e che sono coperti da tettucci in vetro.

La costruzione della stazione è un tipico esempio di sviluppo urbano sovietico, dato che le case che furono costruite intorno alla fermata risalgono alla stessa epoca. In effetti, la zona in cui sorge la stazione, Nagatino, divenne parte di Mosca solo pochi anni prima. Parte del tracciato da Avtozavodskaja è in superficie, e passa sulla Moscova tramite il Ponte Nagatinskij, che fu aperto insieme al nuovo segmento della metropolitana. È in progetto una nuova stazione, Tekhnopark (nome alternativo: Prospekt Andropova) che verrà aggiunta alla linea nei prossimi decenni.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica