Apri il menu principale

Kropotkin (Territorio di Krasnodar)

città russa

Geografia fisicaModifica

La città è situata nella pianura pedemontana ciscaucasica sulla sponda sinistra del fiume Kuban', 136 km a nordovest di Krasnodar. Kropotkin è un importante nodo ferroviario sulle linee Baku-Rostov sul Don e Sebastopoli-Krasnodar.

StoriaModifica

La cittadina sembrerebbe essere stata fondata nel 1879 come chutor dei Romanovskij; altre fonti affermano[1] invece che la sua fondazione potrebbe risalire agli anni successivi al 1771, fondata come fortezza di Kavkazskaja a guardia dei confini meridionali russi. Nel 1921 venne ribattezzata con l'attuale nome, in onore di Pëtr Alekseevič Kropotkin, geografo, storico, letterato e teorico anarchico, morto in quell'anno.

Dal 1956 al 1963, la città fu capoluogo amministrativo del Kavkazskij rajon (Distretto del Caucaso), un ruolo successivamente ricoperto dalle città di Gul'keviči (1963-1980) e Kavkazskaja (1980-2009). Dal 2009, a seguito di un referendum per l'unificazione della città e del rajon in un unico grande comune, la cittadina è stata ripristinata come capoluogo amministrativo del distretto caucasico.[2]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Fonte: mojgorod.ru

NoteModifica

  1. ^ http://www.mojgorod.ru/krasnod_kraj/kropotkin/index.html
  2. ^ (RU) (2013). История (Storia) nel sito ufficiale del Kavkazskij rajon.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica