L'abbraccio dell'orso

film del 1979 diretto da Jack Gold
L'abbraccio dell'orso
Charlie Muffin 1979.png
titolo di testa
Titolo originaleCharlie Muffin
PaeseRegno Unito
Anno1979
Formatofilm TV
Generedrammatico
Durata104 min
Lingua originaleinglese
Crediti
RegiaJack Gold
SoggettoBrian Freemantle
SceneggiaturaKeith Waterhouse
Interpreti e personaggi
MusicheChristopher Gunning
Prima visione
Data1979

L'abbraccio dell'orso (Charlie Muffin) è un film per la televisione del 1979 diretto da Jack Gold, basato sul romanzo del 1977 Charlie M. di Brian Freemantle. Negli USA il film fu presentato col nome A Deadly Game. La produzione fu Euston Films.

TramaModifica

Charles Muffin, Charlie per gli amici, è un agente dei servizi segreti britannici che, pur avendo appena portato a termine un'importante operazione con l'arresto di una spia sovietica, viene considerato sorpassato da sir Henry Cuthbertson, il suo nuovo capo, e dai colleghi Harrison e Snare, ambiziosi ed arroganti. Viene, di conseguenza, retrocesso e sospeso dal servizio.

Mentre il capo elabora un piano per trattare la defezione del generale Valery Kalenin del KGB che pare intenzionato a disertare, Muffin approfitta del periodo di libertà per fare un viaggio a Vienna con la moglie Edith, non senza prima aver raccolto le confidenze di Janet, la segretaria di sir Henry, invaghitasi di lui.

Harrison e Snare, incaricati di contattare Kalenin l'uno a Lipsia e l'altro a Mosca, vengono però fermati dal KGB grazie ad una soffiata della CIA, intenzionata a portare negli Stati Uniti il generale sovietico, dopo che sir Henry ha rifiutato la collaborazione degli americani.

In conseguenza di ciò, Charlie viene reintegrato e inviato a trattare l'espatrio di Kalenin, questa volta con l'aiuto di un agente della CIA, che, tra l'altro, mette a sua disposizione mezzo milione di dollari. Charlie Muffin, con abilità, organizza e conduce l'uscita di Kalenin dalla Cecoslovacchia all'Austria, uscita che si concluderà con vantaggio reciproco.

BibliografiaModifica

Paolo Mereghetti, Dizionario dei Film 1998, Milano, Baldini e Castoldi, 1997. ISBN 88-8089-195-2

Collegamenti esterniModifica