L'ultima dei Montezuma

film del 1917 diretto da Cecil B. DeMille
L'ultima dei Montezuma
The Woman God Forgot (1917) 1.jpg
Poster del film
Titolo originaleThe Woman God Forgot
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1917
Durata60 min (1.613 metri - 6 rulli)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaCecil B. DeMille
SoggettoJeanie Macpherson
SceneggiaturaWilliam C. deMille, Jeanie Macpherson
ProduttoreCecil B. DeMille
Casa di produzioneArtcraft Pictures Corp.
FotografiaCharles Edgar Schoenbaum, Alvin Wyckoff
MontaggioCecil B. DeMille
ScenografiaWilfred Buckland
CostumiNatacha Rambova
Interpreti e personaggi

L'ultima dei Montezuma (The Woman God Forgot) è un film muto del 1917 diretto e prodotto da Cecil B. DeMille, interpretato da Wallace Reid e da Geraldine Farrar.

TramaModifica

 
Theodore Kosloff, Charley Rogers, Geraldine Farrar e Wallace Reid (vestito da spagnolo)

Ai tempi della conquista del Messico da parte degli Spagnoli, il capitano Alvarado viene mandato da Cortez presso Montezuma. La figlia di questi si innamora di lui, prigioniero degli Aztechi nonostante sia stata promessa dal padre al guerriero Guatemoco. Quando Alvarado sta per essere sacrificato sull'altare, Tecza apre le porte della città agli spagnoli per salvarlo. Maledetta da Montezuma in punto di morte, Tecza trova rifugio nella religione di Alvarado.

ProduzioneModifica

Costato 115.420 dollari, il film venne girato dal 2 luglio 1917 al 10 agosto 1917 a Santa Monica e a Inceville, Santa Ynez Canyon.

DistribuzioneModifica

Il film incassò 340.505 dollari. Uscì nelle sale statunitensi il 28 ottobre 1917[1], distribuito dalla Artcraft Pictures Corporation e dalla Paramount Pictures.

Date di uscitaModifica

IMDb

  • USA 28 ottobre 1917

Alias

  • The Woman God Forgot USA (titolo originale)
  • L'ultima dei Montezuma Italia
  • Les Conquérants Francia

NoteModifica

  1. ^ Il 22 ottobre su American Film Institute

BibliografiaModifica

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988, p. 1055 (trama e scheda), ISBN 0-520-06301-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema