Apri il menu principale

L'uomo che ingannò la morte

film del 1959 diretto da Terence Fisher

TramaModifica

Un artista e scienziato centenario, il dottor Georges Bonner, nella Parigi del 1890, mantiene la sua gioventù sostituendo periodicamente una ghiandola a quella di una persona vivente. In questo modo riesce a mantenere il proprio aspetto inalterato e a nascondere la sua età, ma allo stesso tempo è costretto a cambiare città e a fingere di cambiare lavoro. Il dottor Weiss, un suo aiutante, si rifiuta alla fine di aiutarlo e Bonner a quel punto non si fermerà più.

CriticaModifica

«Pur non riuscendo ad intaccare il primato dei vari Jekyll e Frankenstein americani nella classifica dei più popolari scienziati pazzi, il film ci presenta uno dei medici folli più cinici ed egocentrici della storia del fanta-horror cinematografico. Bene interpretato da Diffring e diretto con la consueta abilità da Fisher.»

(Fantafilm[1])

NoteModifica

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), L'uomo che ingannò la morte, in Fantafilm. URL consultato il 28 ottobre 2015.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica