L'uomo che ingannò la morte

film del 1959 diretto da Terence Fisher
L'uomo che ingannò la morte
Titolo originaleThe Man Who Could Cheat Death
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1959
Durata83 min
Genereorrore, fantascienza
RegiaTerence Fisher
SoggettoBarré Lyndon (dramma)
SceneggiaturaJimmy Sangster
ProduttoreMichael Carreras, Anthony Nelson-Keys
Casa di produzioneHammer Film Productions
FotografiaJack Asher
MontaggioJohn Dunsford
MusicheRichard Bennett
TruccoRoy Ashton
Interpreti e personaggi

L'uomo che ingannò la morte (The Man Who Could Cheat Death) è un film del 1959 diretto da Terence Fisher.

È un film horror fantascientifico, remake del film del 1945 The Man in Half Moon Street, diretto da Ralph Murphy e tratto da un omonimo dramma teatrale di Barré Lyndon.

TramaModifica

Un artista e scienziato centenario, il dottor Georges Bonner, nella Parigi del 1890, mantiene la sua gioventù sostituendo periodicamente una ghiandola a quella di una persona vivente. In questo modo riesce a mantenere il proprio aspetto inalterato e a nascondere la sua età, ma allo stesso tempo è costretto a cambiare città e a fingere di cambiare lavoro. Il dottor Weiss, un suo aiutante, si rifiuta alla fine di aiutarlo e Bonner a quel punto non si fermerà più.

CriticaModifica

«Pur non riuscendo ad intaccare il primato dei vari Jekyll e Frankenstein americani nella classifica dei più popolari scienziati pazzi, il film ci presenta uno dei medici folli più cinici ed egocentrici della storia del fanta-horror cinematografico. Bene interpretato da Diffring e diretto con la consueta abilità da Fisher.»

(Fantafilm[1])

NoteModifica

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), L'uomo che ingannò la morte, in Fantafilm. URL consultato il 28 ottobre 2015.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica