L'uomo che non voleva morire

film del 1988 diretto da Lamberto Bava
L'uomo che non voleva morire
L'uomo che non voleva morire.JPG
I titoli di testa
Titolo originaleL'uomo che non voleva morire
PaeseItalia
Anno1989
Formatofilm TV
Genereorrore, thriller
Durata90 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaLamberto Bava
SoggettoGiorgio Scerbanenco (da un racconto omonimo de "Il Centodelitti")
SceneggiaturaGianfranco Clerici
Interpreti e personaggi
FotografiaGianfranco Transunto
MontaggioDaniele Alabiso
MusicheSimon Boswell
ScenografiaCatia Dottori
CostumiCatia Dottori
TruccoFranco Casagni
Effetti specialiFranco Casagni
ProduttoreLamberto Bava, Andrea Piazzesi
Casa di produzioneReteitalia, Anfri
Prima visione

L'uomo che non voleva morire è un film del 1989 diretto da Lamberto Bava. Fa parte del ciclo "Alta Tensione" prodotto da Reteitalia per le reti Mediaset, insieme a Il maestro del terrore, Il gioko, Testimone oculare.

Il film è rimasto del tutto inedito al pubblico fino al 2007.[1]

TramaModifica

Una banda di ladri organizza una rapina per rubare dei quadri di valore contenuti in una villa. Riusciti ad entrare nell'abitazione, legano e imbavagliano i padroni di casa. Uno dei ladri violenta la signora, ma il custode riesce a colpirlo con gli scarponi, ferendolo alla testa. I complici lo trascinano via e cercano di sbarazzarsi del suo corpo, pensando che sia vicino a morire. L'uomo viene abbandonato agonizzante nella boscaglia, ma questi riesce a sopravvivere e mediterà vendetta contro di loro.

Difficoltà distributiveModifica

Come tutti film tv della serie "Alta Tensione", anche la messa in onda de L'uomo che non voleva morire venne bloccata a causa degli elevati livelli di violenza presenti.[2] Dopo 10 anni, nell'estate del 1999, vennero trasmessi per la prima volta su Italia 1 gli altri tre film che compongono la serie, ma questo venne saltato e in seguito mai mandato in onda dalle reti Mediaset.

Questo mancato passaggio televisivo lo ha di fatto reso il film più raro della serie. Rimase infatti inedito per ben 18 anni, fino al 23 dicembre 2007 giorno in cui il canale satellitare Fantasy di Sky lo mise in palinsesto con alcune repliche nei mesi successivi.

Non esiste nessun DVD né videocassetta.

Cast tecnicoModifica

Ferzan Özpetek è accreditato come aiuto regista.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema