Reteitalia

società di produzione e distribuzione cinematografica
Reteitalia
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1979
Fondata daSilvio Berlusconi
Chiusura2002
Sede principaleMilano Due
GruppoFininvest S.p.A.
SettoreCinema, Media
Fatturato52 milioni di € (2002)

Reteitalia (anche Rete Italia) S.p.A. è stata una società di produzione e distribuzione cinematografica appartenente al gruppo Fininvest.

StoriaModifica

Reteitalia nasce il 30 gennaio 1979[1], per acquistare programmi televisivi da trasmettere sulle nascenti reti Mediaset.

Nel corso degli anni ottanta, Reteitalia diventa un'importante e molto attiva casa di produzione e distribuzione cinematografica, arrivando a produrre più di 200 tra film, film per la TV, serie televisive e anche cartoni animati. Alcuni di questi prodotti vengono distribuiti per il solo mercato home video.

Inoltre, la società controllava direttamente l'A.C. Milan, Medusa Film e il Teatro Manzoni di Milano.[2] Fin dalla fondazione, è stata presieduta da Carlo Bernasconi che, nel 1995, passò alla carica di presidente di Medusa Film.

Reteitalia diventa, durante gli anni di maggior successo, il braccio produttivo della società Silvio Berlusconi Communications, che riesce a stringere importanti accordi cinematografici con major americane del calibro di Paramount, CBS e Metro-Goldwyn-Mayer.[3]

Nel 1995, Reteitalia e i suoi manager sono al centro di un'inchiesta giudiziaria riguardante presunte irregolarità durante l'acquisto del 100% di Medusa Film, avvenuto nel 1987.[4]

Nel 2003, dopo 24 anni di vita, la società viene smantellata, nell'ottica di un accorciamento del numero di aziende del gruppo Fininvest. Ciò che controllava viene affidato ad altre aziende del gruppo, come Finedim e Tuttorights Srl.

Produzioni parzialiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN132774716 · WorldCat Identities (ENviaf-132774716