Apri il menu principale
La storia di Jayne Mansfield
Titolo originaleThe Jayne Mansfield Story
PaeseStati Uniti d'America
Anno1980
Formatofilm TV
Generebiografico, drammatico
Durata100 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaDick Lowry
SoggettoMartha Saxton (biografia)
SceneggiaturaCharles Dennis, Nancy Gayle
Interpreti e personaggi
FotografiaPaul Lohmann
MontaggioCorky Ehlers
MusicheJimmie Haskell
TruccoLona Jeffers
ProduttoreJoan Barnett, Linda Otto, Alan Landsburg, Gary Credle
Produttore esecutivoTom Kuhn
Casa di produzioneAlan Landsburg Productions
Prima visione
Prima TV originale
Data29 ottobre 1980
Rete televisivaCBS
Prima TV in italiano
Data31 maggio 1984
Rete televisivaRai 1

La storia di Jayne Mansfield (The Jayne Mansfield Story) è un film per la televisione del 1980 diretto da Dick Lowry e con protagonisti Loni Anderson e Arnold Schwarzenegger nei ruoli dell'attrice hollywoodiana Jayne Mansfield, sex symbol degli anni cinquanta, e del marito di origine ungherese Mickey Hargitay.

Trasmesso negli Stati Uniti il 29 ottobre 1980 sulla rete CBS, in Italia è andato in onda per la prima volta il 31 maggio 1984 in prima serata su Rai 1.[1][2]

TramaModifica

Hollywood, anni '50. La bionda platino Jayne Mansfield è una delle più famose stella del cinema, adorata dal pubblico e sognata dagli uomini. Trasferitasi a Los Angeles da Dallas nel 1954 con il sogno di diventare un'attrice, grazie alla sua bellezza e al suo fisico da pin-up la giovane Vera Jayne Palmer riesce in breve tempo a conquistare le vette di Hollywood: dopo diversi ruoli minori in film di scarso successo, firma infatti un contratto in esclusiva con la 20th Century Fox, che la consacra a stella del grande schermo con titoli come La bionda esplosiva e La bionda e lo sceriffo. Nel 1956, durante un'esibizione in un locale di New York, Jayne conosce l'attore e culturista di origine ungherese Mickey Hargitay, con il quale si sposa nel 1958 dopo un burrascoso divorzio dal primo marito Paul Mansfield. Ma presto, complice anche il suo stile di vita trasgressivo, per la diva inizia il declino cinematografico, che porterà la sua carriera ad un punto morto, con solo piccole parti in film squallidi e di scarso livello artistico, e il suo matrimonio con Mickey verso l'ennesima separazione scandalosa. Nel 1967, di ritorno da un impegno a Biloxi, nel Mississippi, insieme al nuovo amante Sam Brody e a tre dei suoi figli, Jayne rimane uccisa a soli 34 anni in un tremendo incidente stradale.

NoteModifica

  1. ^ "Una bomba del sesso scoppia su RaiUno", La Stampa, 31 maggio 1984. URL consultato il 7 novembre 2014.
  2. ^ TV Radiocorriere 22 - 31 maggio 1984, TV Radiocorriere, 1984. URL consultato il 7 novembre 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione