La terribile armata

film del 1931 diretto da Gerhard Lamprecht

La terribile armata (Emil und die Detektive) è un film del 1931 diretto da Gerhard Lamprecht, tratto dal romanzo Emil e i detective di Erich Kästner.

La terribile armata
La terribile armata (Gerhard Lampracht, 1931).JPG
La "terribile armata" in una scena del film
Titolo originaleEmil und die Detektive
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1931
Durata75 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,20:1
Genereavventura, drammatico, thriller
RegiaGerhard Lamprecht
Soggettodal romanzo di Erich Kästner
SceneggiaturaErich Kästner, Billie Wilder (Billy Wilder)

Emeric Pressburger (non accreditato)

ProduttoreGünther Stapenhorst
Casa di produzioneUniversum Film (UFA)
Distribuzione in italianoSocietà Anonima Stefano Pittaluga
FotografiaWerner Brandes
MusicheAllan Gray (con il nome Allan Grey)
ScenografiaWerner Schlichting (arredatore)
TruccoErnst Schülke e Willi Weber (non accreditati)
Interpreti e personaggi

Circa 2.500 bambini tedeschi concorrono per una parte nel film, basato sul popolarissimo omonimo romanzo pubblicato da Erich Kästner nel 1929.[1] Alla fine ad essere scelti per i ruoli principali saranno Rolf Wenkhaus, Inge Landgut, Hans Joachim Schaufuß, Hans Richter, Hans Löhr e Martin Rickelt.

Ben tre di loro moriranno in combattimento nel corso della seconda guerra mondiale: Rolf Wenkhaus, Hans Joachim Schaufuß e Hans Löhr. I superstiti (Inge Landgut, Hans Richter e Martin Rickelt) avranno tutti una lunga carriera di attori al cinema e alla televisione.

TramaModifica

A Berlino, dalla campagna, arriva Emil (in alcune copie il nome è Max). Scende dal treno dopo esser stato derubato di tutti i risparmi che gli aveva consegnato sua madre, centoquaranta marchi che il giovane avrebbe dovuto portare alla nonna. Sulle tracce del ladro, Emil incontra un altro ragazzo con cui fa amicizia e che lo aiuta nella sua ricerca coinvolgendo tutti i bambini del quartiere. La banda di ragazzi riesce a mettere in trappola il ladro, un rapinatore su cui pende una taglia, e a consegnarlo alla polizia. Emil, incassati i mille marchi del premio, torna orgoglioso dalla madre.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dall'Universum Film (UFA).

DistribuzioneModifica

Distribuito dall'Universum Film (UFA), fu presentato in prima a Berlino il 2 dicembre 1931. Uscì anche negli Stati Uniti, proiettato a New York il 18 dicembre dello stesso anno[2], distribuito in originale senza sottotitoli dall'UFA Film Company. La distribuzione italiana fu curata dalla SASP, Società Anonima Stefano Pittaluga, con il commento musicale del maestro Rosacio Licciardello.

NoteModifica

  1. ^ Guntram Vogt, Die Stadt im Film, Schüren 2001, p. 260.
  2. ^ IMDb release info

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN196911062 · LCCN (ENno2013117227 · GND (DE4546180-6
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema