Apri il menu principale
La vera questua
Analisi critica di un'inchiesta giornalistica
AutoreUmberto Folena
1ª ed. originale2008
GenereSaggio
SottogenereInchiesta giornalistica
Lingua originaleitaliano

La vera questua. Analisi critica di un'inchiesta giornalistica è un libretto, scritto da Umberto Folena ed allegato al quotidiano Avvenire del 26 luglio 2008.

Il libro è nato dal dibattito suscitato dall'inchiesta[1] di Curzio Maltese per il quotidiano la Repubblica, e dalla successiva pubblicazione del libro La questua, sui costi della Chiesa cattolica a carico dei cittadini e dello Stato italiano, come l'otto per mille o l'ora di religione a cui il giornale cattolico Avvenire ha di volta in volta risposto sul suo quotidiano e anche online.

La tiratura complessiva di Avvenire il giorno di uscita del libretto è stata di 150.000 copie.[2]

Indice

Capitoli del libroModifica

  • L'occasione perduta
  • I soldi del vescovo
  • L'otto per mille segreto
  • La crociata dell'Ici
  • Turisti in nome di Dio
  • Un'ora che vale un miliardo
  • La carità
  • Per concludere
  • La campagna
  • In sintesi

CitazioniModifica

«Nel libro, a pagina 63, rivela addirittura che "la Cei e il suo organo di stampa, Avvenire, poco avvezzi a subire investigazioni giornalistiche, hanno reagito con singolare furia". Quel "subire investigazioni" sa di inquisizione laica, ma va bene lo stesso. Ancora Maltese non spiega come avesse potuto scrivere, senza mai pubblicare onesta smentita, che la Cei tiene nascosti i rendiconti dell'otto per mille, che lo stesso organo di stampa di Carlo De Benedetti pubblica a pagamento ogni anno (se non è una menzogna che cos'è?).»

(Umberto Folena, La vera questua: pag. 40)

EdizioniModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica