Apri il menu principale

La vergine indiana

film del 1944 diretto da Emilio Fernández
La vergine indiana
Titolo originaleMaría Candelaria (Xochimilco)
Paese di produzioneMessico
Anno1944
Durata76 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaEmilio Fernández
SoggettoEmilio Fernández e Mauricio Magdaleno
SceneggiaturaEmilio Fernández e Mauricio Magdaleno
FotografiaGabriel Figueroa
MontaggioJorge Bustos e Gloria Schoemann
MusicheFrancisco Domínguez e Rodolfo Halffter
ScenografiaJorge Fernández
Interpreti e personaggi

La vergine indiana (María Candelaria (Xochimilco)) è un film del 1944 diretto da Emilio Fernández. Vinse il Grand Prix du Festival International du Film come miglior film al Festival di Cannes 1946.[1]

TramaModifica

La giovane Maria è mal vista dall'intero villaggio essendo figlia di una prostituta. Solo il giovane Lorenzo la ama sinceramente e desidera sposarla, pur non avendone i mezzi. La sua bellezza attira l'interesse di un signorotto locale che farebbe di tutto per averla ma anche quello di un pittore che sta completando un suo quadro. La ragazza accetta di posare per lui che la ripaga con un giusto compenso. Quando il quadro viene completato scoppia lo scandalo: si tratta di un nudo di Donna. Sebbene la ragazza abbia posato solo per il volto la rabbia e lo sdegno dei paesani cresce fino alla tragica conseguenza, la ragazza infatti viene lapidata proprio sotto la cella dove era stato rinchiuso il suo amato.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Awards 1946, festival-cannes.fr. URL consultato il 25-1-2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema