Apri il menu principale
Lars-Olof Mattsson
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Oddevold
Carriera
Carriera da allenatore
1990-1991Oddevold
1993Degerfors
1994-1995Fredrikstad
1996-1997Ljungskile
1998-1999Svezia Svezia Under-21
2001-2002Västra Frölunda
2004Moss
2005Tønsberg
2006Ljungskile
2007-2010Trollhättan
2011-2013Sierra Leone Sierra Leone
2014-Oddevold
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 settembre 2014

Lars-Olof Mattsson (Köla, 13 novembre 1954) è un allenatore di calcio svedese, allenatore dell'Oddevold.

CarrieraModifica

Mattsson allenò l'Oddevold dal 1990 al 1991. Fu poi tecnico del Degerfors nel 1993. Dal 1994 al 1995 guidò i norvegesi del Fredrikstad: in questa squadra, a gennaio 1995, licenziò sorprendentemente[1] uno dei calciatori più rappresentativi del club, Per Egil Ahlsen, giudicando inadeguate le sue capacità atletiche.[1] Terminata questa esperienza tornò in Svezia, al Ljungskile.

Fu poi commissario tecnico della Svezia Under-21, guidandola all'europeo di categoria del 1998.[2][3][4] In seguitò allenò il Västra Frölunda, per poi tornare in Norvegia per diventare il tecnico del Moss.[5] Nel 2005, fu allenatore del Tønsberg.[6] Tornò poi in patria, ancora al Ljungskile nel 2006 e al Trollhättan dal 2007 al 2010.

A gennaio 2011, diventò commissario tecnico della Sierra Leone, raggiungendo un accordo per guidare la Nazionale per una sola partita, contro il Niger.[7] Successivamente, però, la collaborazione fu prolungata.[8] Ad aprile 2011, il contratto fu prolungato nuovamente, stavolta fino al termine delle qualificazioni alla Coppa delle nazioni africane 2012.[9] Mattsson fu nominato commissario tecnico dal Ministro dello Sport locale, ma non venne riconosciuto dalla federazione sierraleonese.[10] Per questo, fu necessario organizzare una riunione, al termine della quale le parti in causa raggiunsero un accordo e Mattsson fu riconosciuto ufficialmente come commissario tecnico.[11] A maggio 2012, firmò un contratto a tempo pieno.[12] Il 28 marzo 2013, manifestò la volontà di abbandonare il suo incarico di commissario tecnico, per prendersi una pausa dal mondo del calcio.[13] Inizialmente, la Sierra Leone negò le dimissioni di Mattson, ma poi nominò Johnny McKinstry come suo sostituto.[14][15] Nel 2014, tornò all'Oddevold.

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Degerfors: 1993

NoteModifica

  1. ^ a b (NO) Per Egil Ahlsen, ffksupporter.no. URL consultato il 19 marzo 2012.
  2. ^ (EN) Norway v Sweden, 24 May 1998, 11v11.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Russia v Sweden, 27 May 1998, 11v11.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  4. ^ (EN) Germany v Sweden, 29 May 1998, 11v11.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  5. ^ (NO) Trenere etter krigen, mossfk.no. URL consultato il 9 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2013).
  6. ^ (NO) Mattsson overtar FK Tønsberg[collegamento interrotto], bt.no. URL consultato il 10 luglio 2013.
  7. ^ (EN) Sierra Leone hires Sweden's Mattsson as coach, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  8. ^ (EN) Swedish coach keen to stay on, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  9. ^ (EN) Sierra Leone coach Lars Mattsson extends coaching deal, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  10. ^ (EN) Sierra Leone FA refuse to recognise Swedish coach, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  11. ^ (EN) Swede Mattsson stays as Sierra Leone coach, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  12. ^ (EN) Sierra Leone FA gives Mattsson full-time deal, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  13. ^ (SV) Efter jättekaoset - L-O Mattsson säger upp sig i Sierra Leone: "Måttet är rågat", fotbollskanalen.se. URL consultato il 10 luglio 2013.
  14. ^ (EN) Mattsson quits Sierra Leone job as FA deny knowledge, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.
  15. ^ (EN) Sierra Leone appoints Irish coach, bbc.co.uk. URL consultato il 10 luglio 2013.

Collegamenti esterniModifica