Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il teorema di Dini, vedi teorema delle funzioni implicite.

In matematica, il lemma di Dini fornisce una condizione sufficiente per ottenere la convergenza uniforme di una successione di funzioni continue convergente puntualmente ad una funzione continua ed ha svariate applicazioni nell'analisi matematica e in particolare nell'analisi funzionale.

EnunciatoModifica

Sia   uno spazio metrico compatto e sia   una successione di funzioni continue da   in   tale che:

 

e che:

 

dove   è una funzione continua. Allora la successione   tende a   uniformemente su  .

La successione   può essere supposta monotona decrescente anziché crescente, cioè  . Inoltre, la continuità del limite   è essenziale, come risulta dal seguente semplice esempio: sia   e   per  . Le ipotesi del teorema sono tutte soddisfatte (con monotonia decrescente) salvo la continuità del limite che risulta essere la funzione definita da   per   e  . Tale funzione non è continua su   e la convergenza della successione non può essere uniforme. Ricordiamo infatti che il limite uniforme di funzioni continue è necessariamente continuo.

DimostrazioneModifica

Fissato  , per ogni   si definisce l'insieme:

 

Per la continuità di   e di   l'insieme   è aperto per ogni  , e per la monotonia della successione   si ha   per ogni  . Inoltre, risulta:

 

poiché, fissato  , esiste un naturale  , dipendente da  , tale che  .

La famiglia   è pertanto un ricoprimento aperto di   e, per la compattezza di  , esiste sottoricoprimento finito  , dove   è un sottoinsieme finito di  . Detto   il massimo elemento di  , per la proprietà di inclusione della famiglia degli insiemi  , risulta   e ciò implica, ricordando la monotonia della successione, che:

 

per ogni   e per ogni  . Per l'arbitrarietà di   si ha la tesi.

BibliografiaModifica

  • (EN) Rudin, Walter R. (1976) Principles of Mathematical Analysis, Third Edition, McGraw–Hill. Vedi il Teorema 7.13 a pagina 150 per il caso in cui la successione è decrescente.
  • (EN) Bartle, Robert G. and Sherbert Donald R.(2000) Introduction to Real Analysis, Third Edition Wiley. p 238. – Presents a proof using gauges.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica