Lingua bhojpuri

lingua parlata in alcuni stati indiani
Bhojpuri
भोजपुरी bhōjapurī
Parlato inIndia India
Mauritius Mauritius
Nepal Nepal
RegioniAsia meridionale
Locutori
Totale52,4 milioni, di cui 52,3 nativi e 160.000 stranieri (Ethnologue, 2021)
Classifica26 (2021)
Altre informazioni
Scritturadevanagari, kaithi
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue indoarie
   Lingue indoarie orientali
    Lingue bihari
     Bhojpuri
Codici di classificazione
ISO 639-1bh
ISO 639-2bho
ISO 639-3bho (EN)
Glottologbhoj1246 (EN) e bhoj1244 (EN)
Estratto in lingua
Countries where Bhojpuri is spoken.png
Mappa degli stati dove si parla bhojpuri

La lingua bhojpuri è una lingua parlata in alcuni stati del centro nord e dell'est dell'India: è diffusa nella parte occidentale del Bihar, nel nord-ovest del Jharkhand e nella regione Purvanchal dell'Uttar Pradesh, insieme alla contigua regione del Terai nepalese[1]. Il Bhojpuri è parlato anche in Guyana, Suriname, nelle Figi, in Trinidad e Tobago e nelle Mauritius[2].

Alla lingua bhojpuri si contrappongono diversi dialetti, tra i quali l'hindustani caraibico[3] o sarnami e il bhojpuri mauriziano.

Fino al XIX secolo, il bhojpuri era scritto sia in alfabeto kaithi che in Nastaʿlīq, la versione calligrafica dell'alfabeto arabo-persiano. Dal 1894 in poi, in documenti ufficiali all'alfabeto kaithi si cominciò ad affiancare il devanagari, che nel tempo sostituì il kaithi completamente.

Comparato al numero dei parlanti, relativamente numeroso (poco oltre 52 milioni al 2021, quasi tutti madrelingua), il numero di autori in lingua bhojpuri è molto basso. Tra di essi, l'erudito poliglotta Rahul Sankriyayan, Viveki Rai. Tra i musicisti in lingua bhojpuri spicca Sharda Sinha.[4]

FonologiaModifica

Bilabiali Labio-
dentale
Dentale/
Alveolare
Retroflessa Post-alv./
Palatale
Velare Uvulare Glottale
Nasali m n (ɳ)
Occlusive p
b

t̪ʰ

d̪ʱ
ʈ
ʈʰ
ɖ
ɖʱ
k
ɡ
ɡʱ
q  
Affricate
tʃʰ

dʒʱ
Fricative f s z ʃ x ɣ ɦ
Monovibranti ɾ (ɽ)
(ɽʱ)
Approssimanti ʋ l j

I parlanti bhojpuri che non parlano anche l'hindi o l'Urdu generalmente non riescono a pronunciare molti dei fonemi della tabella. I fonemi /q/, /x/, /ɣ/, /z/ e /f/, essendo prestiti dal persiano, non vengono pronunciati dalla maggioranza dei parlanti.

Inoltre, l'approssimante labiodentale /ʋ/ (va) è spesso realizzata come [b] (ba), mentre la fricativa postalveolare /ʃ/ (sha) e la fricativa retroflessa /ʂ/ (sha) sono spesso pronunciate come /s/ da molti dei parlanti.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00560918