Apri il menu principale
Loredana Trigilia
Loredana Trigilia 2014 IWAS ECH FFS-EQ t173329.jpg
Nazionalità Italia Italia
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Fioretto e Sciabola
Società Fiamme Oro
Palmarès
Giochi Paralimpici 0 0 1
Mondiali Paralimpici 1 2 2
Campionati Europei 2 3 2
Coppa del Mondo 6 4 12
Campionati Italiani x vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 febbraio 2019

Loredana Trigilia (Siracusa, 26 gennaio 1976) è una schermitrice italiana, campionessa paralimpica, mondiale ed europea di fioretto e sciabola..

BiografiaModifica

Nata a Siracusa e residente a Marino, pratica scherma paralimpica alle 3 armi, fioretto, spada e sciabola, sia individuale che a squadre. Rimane coinvolta in un incidente stradale sulla Napoli – Roma che le provoca una lesione spinale rendendola paraplegica all'età di 19 anni[1]. Durante la riabilitazione a Villa Fulvia, a Roma, incontra diversi schermidori paralimpici che la incentivano ad intraprendere questa disciplina.

Ha partecipato a 5 edizioni dei giochi paralimpici ottenendo come migliori piazzamenti il quarto posto nella spada individuale ad Atene nel 2004 e il terzo posto nel fioretto squadre a Rio nel 2016.

Attività sportivaModifica

Il 23 ottobre 2000 partecipa ai XI Giochi paralimpici estivi di Sydney.

Il 20 settembre 2004 conquista il quarto posto nella prova individuale di spada ai XII Giochi paralimpici estivi di Atente, oltre ad un quinti posto nel fioretto individuale.

Il 9 settembre 2008 partecipa ai XIII Giochi paralimpici estivi di Pechino ottenendo un quinto posto nella gara di fioretto individuale.

L'8 novembre 2010 conquista il bronzo nella prova individuale di sciabola al Mondiale Paralimpico di Parigi.

L'11 ottobre 2011 conquista l'argento nella prova individuale di sciabola al Mondiale Paralimpico di Catania.

Il 5 settembre 2012 partecipa ai XIV Giochi paralimpici estivi di Londra.

Il 10 giugno 2014 conquista il bronzo nella prova individuale di sciabola e l'oro nella prova a squadre di fioretto ai Campionati Europei di Strasburgo.

Il 21 maggio 2016 conquista l'argento nella prova a squadre di fioretto ai Campionati Europei di Torino.

Il 16 settembre 2016 partecipa ai XV Giochi paralimpici estivi di Rio de Janeiro e conquista la medaglia di bronzo nella prova a squadre di fioretto, assieme alle compagne Bebe Vio e Andreea Mogos, al termine della finalina vinta per 45-44 contro Hong Kong.

L'8 novembre 2017 partecipa al Mondiale Paralimpico di Fiumicino (Roma) e conquista l'oro nella prova a squadre di fioretto[2] e l'argento nella prova a squadre di sciabola.

Il 22 settembre 2018 conquista l'oro nella prova a squadre di fioretto[3] e l'argento nella prova a squadre di sciabola ai Campionati Europei di Terni.

PalmarèsModifica

In carriera[4] ha conseguito i seguenti risultati:

  • Giochi Paralimpici:
    Rio de Janeiro 2016: bronzo nel fioretto a squadre
  • Mondiali Paralimpici:
    Parigi 2010: bronzo nella sciabola individuale
    Catania 2011: argento nella sciabola individuale
    Roma 2017: oro nel fioretto a squadre
    Roma 2017: argento nella sciabola a squadre
    Cheonju 2019: bronzo nel fioretto a squadre
  • Europei Paralimpici:
    Sheffield 2011: argento nella sciabola individuale
    Sheffield 2011: bronzo nel fioretto individuale
    Strasburgo 2014: bronzo nella sciabola individuale
    Strasburgo 2014: oro nel fioretto a squadre
    Torino 2016: argento nel fioretto a squadre
    Terni 2018: oro nel fioretto a squadre
    Terni 2018: argento nella sciabola a squadre
  • Prove di Coppa del Mondo:
    Malaga 2011: bronzo nella sciabola individuale
    Malaga 2011: bronzo nel fioretto individuale
    Malchow 2012: bronzo nella sciabola individuale
    Montreal 2012: argento nel fioretto individuale
    Montreal 2012: bronzo nella sciabola individuale
    Lonato 2012: bronzo nella sciabola individuale
    Warsaw 2012: argento nella sciabola individuale
    Malchow 2014: oro nella sciabola individuale
    Lonato 2014: argento nella sciabola individuale
    Warsaw 2014: bronzo nella sciabola individuale
    Eger 2014: argento nel fioretto a squadre
    Eger 2014: bronzo nella sciabola individuale
    Warsaw 2015: bronzo nella sciabola individuale
    Pisa 2016: bronzo nel fioretto individuale
    Eger 2017: oro nel fioretto a squadre
    Pisa 2017: bronzo nel fioretto individuale
    Warsaw 2017: bronzo nella sciabola a squadre
    Pisa 2018: oro nel fioretto a squadre
    Tbilisi 2018: oro nel fioretto a squadre[5]
    Kyoto 2018: bronzo nel fioretto individuale
    Sharjah 2019: oro nel fioretto a squadre[6]
    San Paolo 2019: oro nel fioretto a squadre[7]

OnorificenzeModifica

  Collare d'oro al merito sportivo
«Campionessa scherma paralimpica - Fioretto femminile a Squadre»
— 19 dicembre 2017[8]

NoteModifica

  1. ^ Comitato Italiano Paralimpico - Loredana Trigilia, su www.comitatoparalimpico.it. URL consultato il 26 ottobre 2018.
  2. ^ Bebe Vio d’oro anche nel fioretto a squadre con Loredana Trigilia e Andreea Mogos, in LaStampa.it. URL consultato il 26 ottobre 2018.
  3. ^ Scherma paralimpica, Bebe Vio trascina l'Italia: oro nel fioretto a squadre, in Repubblica.it, 22 settembre 2018. URL consultato il 26 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) Risultati Ophardt, su iwas.ophardt.online. URL consultato il 26 ottobre 2018.
  5. ^ IWAS Wheelchair Fencing World Cup - Tbilisi - Foil Female Team, su www.engarde-service.com. URL consultato l'11 novembre 2018.
  6. ^ IWAS Wheelchair Fencing Word Cup - Sharjah - Foil Femail Team, su www.wheelchairfencing.live. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  7. ^ IWAS Wheelchair Fencing Word Cup - San Paolo - Foil Femail Team, su wheelchairfencing.live.
  8. ^ ROMA. Consegnati i Collari d'Oro 2017, su www.coni.it. URL consultato il 25 ottobre 2018.

Altri progettiModifica