Apri il menu principale

Lorenzo di Canterbury

vescovo britannico
San Lorenzo di Canterbury
AugsutineGospelsFolio129vStLuke.jpg
Probabile ritratto di San Lorenzo di Canterbury
 

Vescovo

 
Nascita?
Morte2 febbraio 619
Venerato daTutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Ricorrenza2 febbraio
Attributibastone pastorale, piaghe

Lorenzo di Canterbury (... – Canterbury, 2 febbraio 619) è stato il secondo arcivescovo di Canterbury; è venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Giunse nell'isola di Thanet nel 597 come membro della missione guidata da Agostino di Canterbury e inviata da papa Gregorio I, su richiesta del sovrano pagano del Kent, Etelberto, che aveva sposato la principessa cristiana Berta, figlia del re dei Franchi merovingio, Cariberto.

Fece quindi ritorno a Roma per riferire al Papa sui successi ottenuti nell'evangelizzazione di questo regno. Successe ad Agostino nel 604 e alla sua morte fu sostituito da Mellito, vescovo di Londra.

Il figlio e successore di Etelberto (che si era fatto battezzare), Eadbald, ritornò alle vecchie credenze pagane e per questo molti missionari fuggirono in Gallia. Lorenzo, allora, si impegnò nel riconvertirlo al Cristianesimo: secondo la leggenda, Lorenzo stava per desistere, quando, nel corso di una visione, gli sarebbe comparso san Pietro, che lo punì frustandolo: i segni della punizione rimasero e servirono a convertire Eadbald.

Fu sepolto nell'abbazia-chiesa di san Pietro, poi dedicata a sant'Agostino.

Festa liturgica il 2 febbraio.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24992474 · GND (DE102498113 · CERL cnp00292168