Apri il menu principale
Lucart
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1953 a Villa Basilica
Sede principalePorcari
SettoreCartario
ProdottiCarta Igienica, Tovaglioli, Asciugatutto, Tovaglie, Fazzoletti, Strofinacci, Asciugamani
Fatturato425 milioni di euro[1] (2016)
Dipendenti1400[1] (2016)
Sito web

Lucart S.p.A. è un'azienda italiana produttrice di carta. Ha sede a Porcari, all'interno del distretto cartario lucchese.

Indice

StoriaModifica

La famiglia Pasquini fonda nel 1932, a Villa Basilica (LU), un'azienda cartaria che porterà alla fondazione di Cartiera Lucchese nel 1953[2] (fabbricazione di carte monolucide per imballaggi flessibili).

L'azienda si amplia nel 1966, trasferendosi a Porcari (LU).[2]

Verso la fine degli anni ottanta il gruppo si rivolge al mercato igienico-sanitario. Nel 1988 si ha l'acquisizione dello stabilimento di Diecimo, dedito alla produzione di carta tissue e alla sua trasformazione (carta igienica, asciugatutto, tovaglioli, asciugamani). Cinque anni dopo l'azienda si espande anche in Francia, dove viene fondata Cartiera Lucchese France: la società ha lo scopo di gestire i clienti francesi.

Nel 1998 vengono fondate la società commerciale Lucart Iberica e la Lucart France sas (stabilimento di Troyes).[2]

Nel 2007 viene costituita Fato Professional srl, società che ha rilevato la gestione di Fato Italia srl, azienda leader produttrice di tovaglie e tovaglioli colorati e decorati per il mercato Ho.re.ca.[3]

Nel 2008 consolida la propria presenza nel mercato francese con l'acquisizione del ramo tissue di Novacare s.a. con lo stabilimento di Laval-sur-Vologne quasi interamente dedicato alla produzione di articoli per il mercato AFH (away from home).

Nel 2009 Cartiera Lucchese Group cambia il nome in Lucart Group. Nell'anno seguente viene realizzato il primo impianto che permette di produrre carta 100% ecologica da fibre di cellulosa dei contenitori Tetra Pak.

Nel 2012 acquisisce gli stabilimenti italiani dell'americana Georgia-Pacific di Castelnuovo Garfagnana (LU) e Avigliano (PZ) ed i marchi Tenderly e Tutto.[1] Contestualmente, Georgia-Pacific Italia srl, cambia la propria ragione sociale in Airtissue srl.[4]

Dal primo aprile 2013 tutte le società italiane del gruppo si sono fuse in un'unica società denominata Lucart spa.[5]

Nel 2016 il Gruppo acquisisce gli assett della società ungherese Bokk Paper KFt. e rinomina la società acquisita in Lucart Kft.[6]

Nel 2018 il Gruppo acquisisce, tramite la controllata Lucart Iberica S.L.U., la società CEL Technologies S.L.U. in Spagna e la rinomina in Lucart Tissue & Soap S.L.U.[7]

ProdottiModifica

Il gruppo produce carta di bassa grammatura per imballaggi flessibili e prodotti tissue in pura cellulosa e carta disinchiostrata, a logo Lucart Professional, Grazie, Tenderly, Tutto, Fato, Velo, Smile o per private labels. Inoltre produce la materia prima per l'industria cartotecnica (sacchetti, carte da regalo, carte accoppiate a polietilene e alluminio, carte paraffinate). È il principale produttore europeo di carte monolucide sottili per imballaggi flessibili e tra i primi dieci di carta per uso igienico.[8]

Molto popolare la produzione di carta ecologica per la casa (tovaglioli, fazzoletti, carta igienica) a marchio Grazie Natural.

OrganigrammaModifica

  • Massimo Pasquini, Amministratore Delegato e Presidente Consiglio di Amministrazione;
  • Alessandro Pasquini, Consigliere;
  • Sandro Pasquini, Consigliere;
  • Guido Carissimo, Consigliere indipendente;
  • Massimo Innocenti, Consigliere indipendente;

NoteModifica

  1. ^ a b c Fatturato in crescita (+3%) per Lucart - Il Sole 24 ORE
  2. ^ a b c La storia - Lucart Group, su www.lucartgroup.com. URL consultato il 24 maggio 2019.
  3. ^ 17/09/2007 - Cartiera Lucchese rileva Fato Italia srl - Lucart Group, su www.lucartgroup.com. URL consultato il 24 maggio 2019.
  4. ^ Tenderly e Tutto passano a Lucart Group, su Gdoweek, 15 novembre 2011. URL consultato il 24 maggio 2019.
  5. ^ Cartiera Lucchese fonde 5 stabilimenti, su NoiTV, 21 marzo 2013. URL consultato il 24 maggio 2019.
  6. ^ La Lucart acquista un’azienda in Ungheria, su Il Tirreno, 2 giugno 2016. URL consultato il 24 maggio 2019.
  7. ^ Lucart acquisisce il Gruppo spagnolo CEL Technologies & System, su gonews.it, 1º febbraio 2018. URL consultato il 24 maggio 2019.
  8. ^ I giganti della carta temono solo l'energia - Il Sole 24 ORE

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica