Apri il menu principale

Provincia di Lucca

provincia italiana
Provincia di Lucca
provincia
Provincia di Lucca – Stemma Provincia di Lucca – Bandiera
Provincia di Lucca – Veduta
Palazzo Ducale, sede della Provincia.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
Amministrazione
CapoluogoLucca
PresidenteLuca Menesini (PD) dal 21-09-2015
Territorio
Coordinate
del capoluogo
43°51′N 10°31′E / 43.85°N 10.516667°E43.85; 10.516667 (Provincia di Lucca)Coordinate: 43°51′N 10°31′E / 43.85°N 10.516667°E43.85; 10.516667 (Provincia di Lucca)
Superficie1 773,22 km²
Abitanti389 473[1] (30-4-2018)
Densità219,64 ab./km²
Comuni33 comuni
Province confinantiModena (Emilia-Romagna), Reggio Emilia (Emilia-Romagna), Massa Carrara, Pisa, Firenze, Pistoia
Altre informazioni
Cod. postale55011 ... 55100
Prefisso0583, 0584, 0572
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2IT-LU
Codice ISTAT046
TargaLU
Cartografia
Provincia di Lucca – Localizzazione
Sito istituzionale

La provincia di Lucca è una provincia italiana della Toscana di 389.473 abitanti.[1] È la terza provincia toscana per numero di abitanti (preceduta solo dalle province di Firenze e Pisa) ed è la sesta provincia toscana per superficie.

Confina a ovest con il mar Ligure, a nord - ovest con la provincia di Massa e Carrara, a nord con l'Emilia-Romagna (province di Reggio Emilia e Modena), a est con le province di Pistoia e di Firenze, a sud con la provincia di Pisa.

Si può suddividere la provincia in quattro zone:

Indice

StoriaModifica

 
Mappa delle provincie di Massa, Lucca, Pisa e Livorno del 1896

La provincia di Lucca deriva dall'antico compartimento granducale, che però aveva una fisionomia alquanto diversa dalla provincia attuale. Il Compartimento di Lucca fu infatti creato nel 1849, all'atto dell'annessione di Lucca alla Toscana, aggiungendo al territorio del Ducato Lucchese la Valdinievole, Barga e il Pietrasantino (attuali comuni di Pietrasanta, Forte dei Marmi, Stazzema e Seravezza). D'altro canto Montignoso e la Garfagnana Lucchese (Gallicano, parte dell'odierno comune di Fosciandora, Castiglione di Garfagnana e Minucciano) venivano allora cedute al Ducato di Modena.

Nel 1923 alla provincia di Lucca fu annesso il circondario di Castelnuovo di Garfagnana, già facente parte della provincia di Massa e Carrara[2], comprendente i comuni di Camporgiano, Careggine, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, Fosciandora, Gallicano, Giuncugnano, Minucciano, Molazzana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano, Trassilico (poi Fabbriche di Vallico), Vagli Sotto, Vergemoli e Villa Collemandina.

Nel 1928 i comuni di Bagni di Montecatini (oggi Montecatini Terme), Buggiano, Massa e Cozzile, Monsummano Terme, Montecatini Val di Nievole, Pescia, Ponte Buggianese, Uzzano e Vellano furono distaccati ed assegnati alla provincia di Pistoia. Nel comune di Pescia si trovavano e si trovano tuttora alcune frazioni già appartenenti a Villa Basilica, che storicamente sono state legate a Lucca per oltre mille anni. Tra queste frazioni passate a Pistoia si ricordano Collodi, Veneri, Pontito e San Quirico di Valleriana.

Tra i comuni oggi inclusi nella Provincia di Lucca solo sei fecero parte stabilmente e per lungo tempo dello stato pre-unitario toscano; essi sono: Altopascio, Montecarlo, Barga, Pietrasanta, Forte dei Marmi, Stazzema e Seravezza. Altri comuni fecero parte del Granducato solo per un breve periodo, tra il 1847 (ma di fatto 1849) e il 1859 (Lucca, Capannori, Porcari, Villa Basilica, Bagni di Lucca, Coreglia Antelminelli, Borgo a Mozzano, Pescaglia, Camaiore, Viareggio, Massarosa). I restanti comuni non fecero mai parte dello stato toscano (Gallicano, Fabbriche di Vallico, Vergemoli, Molazzana, Careggine, Fosciandora, Pieve Fosciana, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, Villa Collemandina, San Romano in Garfagnana, Sillano, Giuncugnano, Piazza al Serchio, Minucciano, Camporgiano, Vagli di Sotto). Tali particolarità storiche, unite a quelle linguistiche e naturali, fanno della Provincia di Lucca, come di quella di Massa e Carrara, un territorio peculiare a livello regionale. Ricordiamo qui, che oltre ai dialetti di tipo Valdinievolino, Lucchese e Garfagnino - Versiliese, nella provincia vi sono isole linguistiche o aree gallo romanze come Sillano, Gombitelli, Colognora in Valleriana e Fabbriche di Careggine[è un villaggio fantasma, sommerso, non ha abitanti, che lingua si parlerebbe?].

Il 1º gennaio 2014 si costituisce il nuovo comune di Fabbriche di Vergemoli dall'unione dei due ex enti municipali di Fabbriche di Vallico e Vergemoli. Il 1º gennaio 2015 si costituisce il nuovo comune di Sillano Giuncugnano dall'unione dei due enti municipali di Sillano e Giuncugnano.

Infrastrutture e trasportiModifica

 
Il gonfalone della provincia

Sezione in allestimento

AutostradeModifica

  •   Firenze - mare: l'autostrada, principale asse Firenze-mare,in provincia ha tre uscite: Altopascio, Capannori e Lucca est.
  •   diramazione per Viareggio: bretella di collegamento tra il capoluogo di provincia e la Versilia, è soggetta a pedaggio e ha tre uscite: Lucca ovest, Massarosa e l'innesto con la A12. Termina con l'innesto sulla Variante Aurelia a nord di Viareggio.
  •   Genova - Roma: l'autostrada che collega la capitale a Genova, in provincia ha solo l'uscita Versilia e l'innesto con la diramazione per Viareggio dell'A11 (quindi l'uscita Viareggio-Camaiore).

Strade StataliModifica

Strade RegionaliModifica

Strade ProvincialiModifica

Strade provinciali della provincia di Lucca

FerrovieModifica

ComuniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della provincia di Lucca.

Appartengono alla provincia di Lucca i seguenti 33 comuni:

Comuni principaliModifica

 
Zone geografiche della provincia di Lucca:

     Piana di Lucca

     Versilia

     Media valle del Serchio

     Garfagnana

Pos. Comune Abitanti Stemma
1 Lucca 89 788  
2 Viareggio 63 338  
3 Capannori 46 498  
4 Camaiore 32 567  
5 Pietrasanta 24 238  
6 Massarosa 22 500  
7 Altopascio 15 420  
8 Seravezza 13 197  
9 Barga 10 147  
10 Porcari 8 862  

AmministrazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2018.
  2. ^ Regio Decreto 9 novembre 1923, n. 2490
  3. ^ a b c d e f g h Anagrafe degli Amministratori Locali e Regionali, su amministratori.interno.gov.it. URL consultato il 26 aprile 2018.
  4. ^ a b Dimissionario.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN125571877 · GND (DE4111401-2 · BNF (FRcb12100863q (data)
  Portale Lucca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lucca