Lunga Marcia 7

lanciatore spaziale cinese
Lunga Marcia 7
Maquette Longue Marche 7 DSC 0004.jpg
Un modellino del lanciatore mostrato al Salone di Le Bourget nel 2015.
Informazioni
ProduttoreAccademia cinese di tecnica dei lanciatori
Nazione di origineCina Cina
Dimensioni
Altezza53,10 m
Diametro3,35 m
Massa594 t
Stadi2 + 1 opzionale
Capacità
Carico utile verso orbita terrestre bassa13500 kg
Carico utile verso
orbita eliosincrona a 700 km
5500 kg
Cronologia dei lanci
StatoIn uso
Basi di lancioWenchang
Lanci totali3
Successi2
Fallimenti1
Volo inaugurale25 giugno 2016
Carichi notevoliTianzhou 1
Razzi ausiliari (stadio 0) - K2
Nº razzi ausiliari4
Propulsori1 YF-100
Spinta1200 kN (al livello del mare)
1340 kN (nel vuoto)
Impulso specifico300 s (al livello del mare)
335 s (nel vuoto)
PropellenteRP-1/LOX
1º stadio – K3
Propulsori2 YF-100
Spinta2400 kN (al livello del mare)
2680 kN (nel vuoto)
Impulso specifico300 s (al livello del mare)
335 s (nel vuoto)
PropellenteRP-1/LOX
2º stadio
Propulsori4 YF-115
Spinta706 kN
Impulso specifico342 s
PropellenteRP-1/LOX
3º stadio (opzionale) – YZ-1A
Propulsori1 YF-50D
Spinta6,5 kN
Impulso specifico315,5 s
PropellenteN2O4/UDMH

Il Lunga Marcia 7 (in cinese: 长征七号S, Chángzhēng qīhàoP) è un lanciatore spaziale cinese a 2 stadi (più uno opzionale).

Si tratta di un razzo a propellente liquido, come quelli della classe Lunga Marcia 2, ma a differenza di questi, che usavano tetraossido di diazoto e idrazina come propellente, è alimentato a cherosene e ossigeno liquido, che sono meno costosi. È stato progettato principalmente con l'obiettivo di sostituire la famiglia di lanciatori Lunga Marcia 2 e per concorrere nel mercato dei lanci spaziali sia domestico che internazionale. I suoi principali concorrenti in questo settore di mercato sono gli statunitensi Delta IV, Atlas V e Falcon 9, il giapponese H-IIA e alcuni razzi della famiglia di lanciatori russi Angara.

A giugno 2020 ha effettuato tre lanci, tutti dal centro spaziale di Wenchang e di cui due conclusi con successo.

Data Terzo stadio Carico Orbita Esito
1 25 giugno 2016 YZ-1A 5 satelliti LEO Successo
2 20 aprile 2017 Non presente Tianzhou 1 LEO Successo
3 16 marzo 2020 Non presente 1 satellite GTO Fallimento

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica