Māra Lisenko

Māra Lisenko
NazionalitàLettonia Lettonia
GenereDeath metal
Thrash metal
Groove metal
Black metal
Alternative metal
Periodo di attività musicale2003 – in attività
Strumentovoce, chitarra, pianoforte
Gruppi attualiMĀRA
Sito ufficiale

Māra Lisenko (Jūrmala, 13 giugno 1986) è una cantante e cantautrice lettone. È conosciuta come la fondatrice del gruppo Karmafree[1] e dal 2018 è leader del gruppo death metal MĀRA[2]. Māra canta principalmente il growl, ma grazie alle sue diverse tecniche vocali, è anche in grado di cantare in modo chiaro o addirittura lirico.

BiografiaModifica

Māra è nata il 13 giugno 1986, nella città di Jūrmala, in Lettonia. Cresciuta in una famiglia di musicisti, è stata cresciuta con la musica fin da piccola. Sua madre, anche lei una cantante, ha dato a Māra come obiettivo di aumentare il suo livello. Ha iniziato a dedicarsi al growl all'età di 13 anni e si è unita al suo primo gruppo solo un anno dopo.

Nel 2007, Māra ha studiato nella prestigiosa scuola Vocaltech - Thames Valley University. Ha la fortuna di essere allenata da alcuni dei più grandi vocal coach nel metal, come Melissa Cross, Mark Baxter o persino Enrico H. Di Lorenzo. Inoltre, riceve aiuto da cantanti riconosciuti nel mondo del metal come Derrick Green (Sepultura) o anche Rafał Piotrowski (Decapitated).

Dal 2011, Māra inizia la sua attività come vocal coach. Tiene lezioni su Skype per allievi di tutti i livelli, dai principianti ai cantanti esperti.

È nel 2010, a Londra, in Inghilterra, che Māra fonda con suo marito il gruppo Karmafree. È un duetto, in cui Dmitry Lisenko[3] suona il basso e Māra lo accompagna alla voce. Il gruppo si evolve in uno stile alternativo e affronta temi come lotte sociali e politiche. Nel 2012, hanno pubblicato il loro primo EP.

Nel 2015, si è unita a un gruppo death metal lettone chiamato Ocularis Infernum. Il gruppo ha pubblicato un album nel 2017 e non è più attivo sui social media dalla fine del 2018.

Nel 2018, Māra inizia il suo attuale gruppo, chiamato anche MĀRA[4]. È un gruppo di death, trash e groove metal composto da 4 musicisti[5]. Il gruppo ha rapidamente pubblicato il suo primo EP, Therapy For An Empath[6], il 22 novembre 2018. È stato ben accolto dalla critica e ha persino vinto il premio per il miglior album metal dell'anno 2018 ai Latvian Metal Music Awards[7]. Māra Lisenko viene anche nominata come miglior cantante lo stesso anno. Il gruppo esegue alcuni concerti in diversi paesi europei come Francia, Germania o Inghilterra. Il gruppo svela finalmente il suo secondo EP, Self. Destruct. Survive. Thrive! due anni dopo conteneva il cantante dei Soilwork, Bjorn Strid e Jeff Hughell dei Six Feet Under. La data di uscita è il 13 maggio 2020.

Māra ha recentemente lanciato, il 2 aprile 2020, il proprio Patreon per condividere contenuti esclusivi. Possiede anche un canale YouTube in cui produce cover[8].

Vita privataModifica

Māra è sposata con Dmitry Lisenko da più di 6 anni. Attualmente vive in Spagna dopo aver lasciato la Germania.

Max Cavalera, Sevendust e Korn ha ispirato il suo stile di capelli, detti dreadlocks.

Māra è vegana ma non vuole evidenziarlo sui social network.

Formazione di MĀRAModifica

DiscografiaModifica

Con KarmafreeModifica

  • Illusions (EP) - 2012

Con Ocularis InfernumModifica

  • Expired Utopia - 2017

Con MĀRAModifica

  • Therapy For An Empath (EP) - 2018
  • Self Destruct. Survive. Thrive! (EP) - 2020

NoteModifica

  1. ^ (EN) Latvian Duo Karmafree, su Music export Latvia. URL consultato il 22 maggio 2020.
  2. ^ (EN) MARA from Latvia, su Femmezin Empire, 1º novembre 2018. URL consultato il 22 maggio 2020.
  3. ^ (EN) Dmitry Lisenko, su www.dmitrylisenko.com. URL consultato il 22 maggio 2020.
  4. ^ (EN) MĀRA - Death Metal Band, su MĀRA - Death Metal Band. URL consultato il 22 maggio 2020.
  5. ^ (LV) Alternatīvā vokāla skolotāja Māra, su nra.lv. URL consultato il 22 maggio 2020.
  6. ^ (EN) Interview with Mara Lisenko, su darkzenmetalangels. URL consultato il 22 maggio 2020.
  7. ^ (EN) Gustavo Scuderi, Metal Chick of the Month – Māra Lisenko, su THE HEADBANGING MOOSE, 1º settembre 2019. URL consultato il 22 maggio 2020.
  8. ^ (EN) Mara Lisenko - Metal Goddesses, su Metal Goddesses. URL consultato il 22 maggio 2020.

Collegamenti esterniModifica