MIAT Mongolian Airlines

compagnia aerea di bandiera della Mongolia
MIAT Mongolian Airlines
Logo
Mongolian Airlines Boeing 767 Kustov.jpg
StatoMongolia Mongolia
Fondazione1956
Sede principaleUlan Bator
Persone chiaveDavaakhuugiin Battur (CEO)
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webmiat.com
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATAOM
Codice ICAOMGL
Indicativo di chiamataMONGOL AIR
Primo volo7 luglio 1956
HubUlan Bator
Frequent flyerBlue Sky Mongolia
Flotta6 (nel 2022)
Destinazioni9 (nel 2022)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

MIAT Mongolian Airlines è la compagnia aerea di bandiera della Mongolia, la cui sede è sita a Ulan Bator, presso le strutture dell'aeroporto di Ulan Bator-Gengis Khan.[1]

Fondata a metà degli anni cinquanta, opera con voli per scali nazionali e internazionali.

StoriaModifica

Era comunistaModifica

MIAT Mongolian Airlines venne fondata nel 1956. Iniziò le operazioni con l'aiuto di Aeroflot il 7 luglio 1956 utilizzando un Antonov An-2 da Ulan Bator a Irkutsk. La compagnia utilizzava anche alcuni Ilyushin Il-14 di fabbricazione sovietica per voli verso destinazioni internazionali come Pechino e Mosca. Durante gli anni sessanta e settanta, la compagnia entrò in possesso di due Antonov An-24 e An-26. Un Tupolev Tu-154 in leasing da Aeroflot venne introdotto alla fine degli anni ottanta.

Era post-comunistaModifica

Nel 1992, MIAT acquisì cinque Harbin Y-12 e un Boeing 727-200 da Korean Air, poi un altro nel 1994. Un Airbus A310 venne noleggiato nel 1998 e un Boeing 737 nel 2002 per sostituire il vecchia flotta 727-200. Tra il 2003 e il 2008, la flotta di An-24 e An-26 di MIAT fu gradualmente ritirata. Nell'aprile 2008, MIAT ha ricevuto il suo secondo Boeing 737-800 in locazione da CIT Aerospace.[2] Nel luglio 2008, MIAT ha interrotto completamente i voli nazionali di linea. Nel giugno 2009, la compagnia ha temporaneamente ripreso i voli nazionali di linea per Mörön e Khovd utilizzando i suoi Boeing 737-800.[3]

Alla fine del 2009, MIAT ha effettuato alcuni voli charter per Hong Kong e Sanya, una famosa località turistica di Hainan, in Cina. Nel giugno 2010, i voli sono stati nuovamente interrotti a causa di uno sciopero dei meccanici. La situazione si è però risolta con la sostituzione dell'amministratore delegato e del direttore tecnico.

All'inizio del 2011, MIAT ha firmato un accordo con Air Lease Corporation per il noleggio di due Boeing 767-300ER fino al 2013. Il primo è entrato in servizio nel maggio 2011 e il secondo nel novembre 2011. Poco dopo, l'Airbus A310 è stato ritirato dopo aver servito la MIAT Mongolian Airlines per 13 anni. Nel giugno 2011, MIAT ha iniziato i voli regolari per Hong Kong. La società ha anche ordinato tre aeromobili, un Boeing 767-300ER e due Boeing 737-800, in consegna rispettivamente nel 2013 e nel 2016. L'ordine ha segnato la prima volta in due decenni che MIAT ha scelto di espandere la sua flotta acquistando nuovi aeromobili direttamente dal produttore piuttosto che noleggiarli.

Nel gennaio 2019, MIAT ha comunicato l'inizio dei voli per Shanghai e Canton in Cina a partire dall'estate dello stesso anno.[4] Ha inoltre annunciato il leasing di 3 Boeing 737 MAX 8 in consegna a gennaio, maggio e ottobre 2019, sostituendo così due dei suoi aeromobili i cui contratti di locazione sarebbero scaduti a fine anno.

Il 21 giugno 2020 MIAT ha effettuato il primo volo nella sua storia verso gli Stati Uniti, collegando Ulan Bator e Seattle con un Boeing 767-300ER.[5]

FlottaModifica

Flotta attualeModifica

Ad agosto 2022 la flotta di MIAT Mongolian Airlines è così composta[6]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J Y Totale
Boeing 737-800 3 12 156 168 [7]
Boeing 737 MAX 8 1 2 12 150 162 [8]
Boeing 767-300ER 1 18 245 263 [9]
Boeing 787-9 1 TBA [10]
MIAT Cargo
Boeing 757-200(PCF) 1 cargo [11]
Totale 6 3

Flotta storicaModifica

MIAT Mongolian Airlines operava in precedenza con i seguenti aeromobili[6]:

NoteModifica

  1. ^ (EN) MIAT Mongolian Airlines - About us, su miat.com. URL consultato il 18 giugno 2021.
  2. ^ (EN) MIAT Mongolian airlines - History, su web.archive.org, 29 ottobre 2012. URL consultato il 18 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2012).
  3. ^ (EN) MIAT Company Expands Domestic and International Flights, su web.archive.org, 22 febbraio 2012. URL consultato il 18 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2012).
  4. ^ (MN) А. Төгөлдөр iKon.mn, Зуны нислэгийн хуваарьт Шанхай, Гуанжу чиглэлийн нислэгүүд нэмэгдэнэ, su ikon.mn, 2 gennaio 2019. URL consultato il 18 giugno 2021.
  5. ^ (EN) Mongolian Airlines Operates First Non-Stop Flight To The US, su Simple Flying, 24 giugno 2020. URL consultato il 18 giugno 2021.
  6. ^ a b (EN) MIAT - Mongolian Airlines Fleet Details and History, su planespotters.net. URL consultato il 18 giugno 2021.
  7. ^ Marche EI-CXV, JU-1015 e JU-1088.
  8. ^ Marche EI-MNG.
  9. ^ Marche JU-1021.
  10. ^ (EN) What To Expect From Mongolian Airlines' First Boeing 787, su Simple Flying, 20 dicembre 2019. URL consultato il 18 giugno 2021.
  11. ^ Marche JU-1109.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica