Apri il menu principale
Maghreb Association Sportive de Fès
Calcio Football pictogram.svg
Logo MAS.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Nero, giallo
Dati societari
Città Fès
Nazione Marocco Marocco
Confederazione CAF
Federazione Flag of Morocco.svg FRMF
Campionato Botola Maroc Telecom
Fondazione 1946
Presidente Marocco Ismail Jamai
Allenatore Marocco Samir Yaich
Stadio Stadio di Fès
(45000 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 4 Campionati marocchini
Trofei nazionali 4 Coppe del Marocco
Trofei internazionali 1 Coppa della Confederazione CAF
1 Supercoppa CAF
Si invita a seguire il modello di voce

Il Maghreb Association Sportive de Fès (in arabo المغرب الرياضي الفاسي), abbreviato MAS, è una società polisportiva marocchina con sede nella città di Fès, nota per le sue sezioni pallacanestro, pallamano e calcio. Fu fondata nel 1946 dai nazionalisti, in particolare Driss Benzakour.

La sezione calcistica milita attualmente nella Botola 2, la seconda divisione del campionato marocchino di calcio, e vive un'accesa rivalità con il club concittadino del Wydad de Fès. Ha vinto 4 Campionati marocchini, 4 Coppe del Marocco, una Coppa della Confederazione CAF e una Supercoppa CAF. Gioca le partite casalinghe al complex Fès (45.000 posti a sedere).

StoriaModifica

La fondazione: Il periodo coloniale (1948-1955)Modifica

Come per la maggior parte delle squadre marocchine prima dell'indipendenza del Marocco, il calcio era considerato un sinonimo di resistenza. Il Club venne fondato nel 1946 dai nazionalisti e giocò la sua prima partita ufficiale nel 1948.

Il Maghreb Association Sportive de Fès è stato il primo club marocchino ad arrivare alle fasi di eliminazione della Coppa di Francia nel 1954 prima dell'indipendenza del Marocco. Il suo miglior record in quel periodo era quello di arrivare alla qualificazione del 32 ° round della Coupe de France nel 1954 giocata contro Red Star a Saint-Ouen, nella periferia a nord di Parigi.[1]

Il debutto: Il periodo dopo l'indipendenza (1956-1965)Modifica

Dopo una vittoria al playoff contro Fedala (ex Mohammedia) vinta 4 -0, il club conquistò il diritto di giocare tra l'élite del 1 ° Campionato svolto nella storia del Marocco, la prima edizione (creata dopo dell'indipendenza del Marocco 1956 da una commissione temporanea 1956-1957). Nel 1965 il Club vinse il suo primo campionato.

Il periodo d'oro (1978-1985)Modifica

Tra il 1978-1985 il club vinse il campionato tre volte nel 1979, 1983 e 1985, mentre nel 1980 vinse la sua prima Coppa del Trono "coppa del Marocco".

La coppa del Marocco (Coppa del Trono)Modifica

Il Club tuttora detiene il record di finale giocate nella coppa del Marocco, raggiunse il finale della coppa del Marocco ben undici volte ( 1966, 1971, 1974, 1980, 1988, 1993, 2001, 2002, 2008 e 2010 ) ma soltanto tre riuscì a vincere ( 1980, 1988 e 2011)

I titoli continentaliModifica

Il primo titolo internazionale nella storia del club fu vinto il 4 dicembre 2011 con il successo contro Club Africain nella finale della Coppa della Confederazione CAF del 2011 giocata a Fès (andata: 0-1, ritorno: 1-0; rigori: 6-5).

Il Maghreb de Fès non ha mai perso una partita in casa nelle competizioni CAF: su 17 partite ha vinto 14 incontri e pareggiato 3 (fino al 2012).

Nello stesso anno il club portò a casa anche la Coppa del Marocco, vinta per 1-0 contro il CODM Meknès nella finale giocata a Rabat, mentre nel campionato marocchino dello stesso anno arrivò secondo in classifica.

Nel 2012, in qualità di vincitore della Coppa della Confederazione CAF 2011, il Maghreb de Fès sfidò il vincitore della CAF Champions League 2011, l'Espérance de Tunis. La partita fu giocata nello Stadio Olimpico Radès a Radès, in Tunisia, e fu vinta ai rigori per 4-3 dal Maghreb de Fès, che riuscì nell'impresa portando a casa la terza coppa nel giro di tre mesi: il 4 dicembre 2011 la Coppa della Confederazione CAF, l'11 dicembre 2011 la Coppa del Marocco e il 25 febbraio 2012 la Supercoppa CAF.

Strutture del clubModifica

Stadio di Fes  Modifica

Lo stadio di Fes o Complexe sportif de Fès (in arabo: المركب الرياضي لفاس) è uno stadio di calcio con una capienza di 45.000 posti a sedere situato nella città di Fès, in Marocco. Lo Stadio ospita le partite casalinghe del Maghreb de Fes, del Wydad de Fes e della Nazionale di calcio del Marocco, ed è stato inaugurato il 25 novembre del 2007. Il complesso dispone di una sala multimediale, un centro di primo soccorso, un'infermeria, un controllo antidoping locale e un parcheggio con una capienza di 7.500 posti per le auto e 350 posti per gli autobus.[2]

Stadio Hassan II  Modifica

Lo stadio Hassan II (in arabo: ملعب الحسن الثاني) è uno stadio di calcio con una capienza di 10.000 posti a sedere situato al centro della città di Fès, in Marocco; ospita le partite casalinghe del Maghreb de Fes, del Wydad de Fes e fa parte di un complesso che, oltre allo stadio, comprende un palazzetto dello sport, una piscina, un campo da basket ed un campo da tennis.[3]

PalmarèsModifica

RosaModifica

Giocatori celebriModifica

TifoseriaModifica

 
Tifo Ultras Fatal Tigers (finale della Coppa della Confederazione CAF 2011)
 
Tifo dell'Ultras Fatal Tigers: le 3 coppe vinte

Gli Ultras Fatal Tigers (FT06) è l'associazione che riunisce i tifosi del Maghreb Association Sportive de Fès (MAS); è stata fondata nel 2006. Il loro principale obiettivo è quello di appoggiare la squadra sia in casa che in trasferta.

I sostenitori della squadra si contano a migliaia e sono presente in tutto il Marocco.

Nella finale della Coppa della Confederazione CAF, la tifoseria della squadra ha raggiunto quasi 50.000 spettatori, il secondo record del Complexe Sportif de Fès.[4] .

Nome Abbreviazione Anno di fondazione Tribuna
Ultras Fatal Tigers FT06 2006 Tribune Nord (Savana)

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica