Malik Bendjelloul

regista svedese

Malik Bendjelloul (Ystad, 14 settembre 1977Stoccolma, 13 maggio 2014[1]) è stato un attore e regista svedese.

BiografiaModifica

Nato in Svezia da madre svedese e padre algerino, Malik Bendjelloul debutta alla televisione svedese come attore bambino nel 1990 tra i protagonisti della miniserie in 9 puntate Ebba och Didrik, diretta dallo zio Peter Schildt.

Studia giornalismo e produzione multimediale alla Linnaeus University di Kalmar. Produce diversi documentari musicali per la Swedish Television (SVT), dove lavora anche come reporter nello show "Kobra" fino a quando si dimette per viaggiare per il mondo. Durante questi viaggi Bendjelloul entrò per la prima volta in contatto in Sud Africa con la storia che doveva poi sviluppare nell'opera che gli dette notorietà internazionale come regista: Searching for Sugar Man (2012). Il documentario, incentrato sulla figura del cantautore americano Rodriguez, vinse numerosi premi, incluso l'Oscar al miglior documentario nel 2013.[2]

Il 13 maggio 2014 si suicidò a soli 36 anni gettandosi sulle rotaie di un treno in arrivo alla metropolitana Solna centrum di Stoccolma. Subito dopo la sua morte, il fratello Johar ha dichiarato che Malik soffriva di depressione[3].

FilmografiaModifica

AttoreModifica

RegistaModifica

NoteModifica

  1. ^ Cinema, morto il regista Malik Bendjellul, in ANSA, 14 maggio 2014. URL consultato il 14 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Malik Bendjelloul, su Internet Movie Database, IMDb.com.
  3. ^ (SV) Malik Bendjelloul har avlidit, SvD Kultur, 13 maggio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN282749012 · ISNI (EN0000 0003 8938 6108 · LCCN (ENno2013005004 · GND (DE1034537466 · WorldCat Identities (ENno2013-005004