Apri il menu principale
Manguinhos
bairro
Manguinhos – Veduta
Palácio de Manguinhos, sede della Fondazione Oswaldo Cruz
Localizzazione
StatoBrasile Brasile
Stato federatoBandeira do estado do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro
MesoregioneRio de Janeiro
MicroregioneRio de Janeiro
ComuneBrasão da cidade do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro
Amministrazione
SubprefetturaZona Norte
Regione amministrativaRA X - Ramos
Data di istituzione1981
Territorio
Coordinate22°52′45″S 43°14′45″W / 22.879167°S 43.245833°W-22.879167; -43.245833 (Manguinhos)Coordinate: 22°52′45″S 43°14′45″W / 22.879167°S 43.245833°W-22.879167; -43.245833 (Manguinhos)
Superficie2,62 km²
Abitanti36 610[2] (2010)
Densità13 973,28 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Manguinhos
Manguinhos

Manguinhos è un quartiere (bairro) con baraccopoli della Zona Nord della città di Rio de Janeiro, in Brasile. È noto per ospitare il Padiglione Moresco, uno dei pochi edifici in stile neomoresco in Brasile. Il quartiere è noto anche per i suoi alti livelli di violenza,[3] si trova vicino al quartiere di Bonsucesso.

Il suo HDI nel 2000 è stato di 0,726, al 122° tra le 126 regioni analizzate, al momento, nella città di Rio de Janeiro.[4]

Indice

AmministrazioneModifica

Manguinhos fu istituito come bairro a sé stante il 23 luglio 1981 come parte della Regione Amministrativa X - Ramos del municipio di Rio de Janeiro.[2][5]

PacificazioneModifica

Almeno 2.042 agenti di sicurezza, compresa la polizia e i marines, hanno partecipato all'operazione di Pacificazione di Manguinhos, che segna la fase di occupazione della comunità di Manguinhos. Li ha preparati a ricevere in pochi mesi un'UPP (Unità di Polizia di Pacificazione) - la 29^ UPP dello stato. L'azione è iniziata alle 5.00 di domenica 14 ottobre 2012 e fino alle 6:30 è stata pacifica.

Quasi 900 poliziotti della Polizia Militare, tra cui il Battaglione per le operazioni speciali di polizia, il Batalhão de Choque, d'Azione con i cani, e il Raggruppamento Aero-Marittimo, supportato da effettivi e blindati dei marines, hanno occupato la comunità nelle prime ore del mattino. Circa un centinaio di agenti e un elicottero della Polizia Stradale Federale hanno partecipato all'operazione di Pacificazione di Manguinhos, con operazioni integrate con la Polizia Militare. Hanno sostenuto l'operazione anche gli Agenti della Polizia Federale, concentrandosi su azioni di intelligence. Il 16 gennaio 2013 la comunità ha iniziato ad essere occupata dal 29° UPP.

NoteModifica

  1. ^ Dados, su portalgeo.rio.rj.gov.br. URL consultato il 14 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2013).
  2. ^ a b [1]
  3. ^ http://www.ensp.fiocruz.br/portal-ensp/informe/materia/index.php?matid=1107&saibamais=3116
  4. ^ Tabela 1172 - Índice de Desenvolvimento Humano Municipal (IDH), por ordem de IDH, segundo os bairros ou grupo de bairros - 2000
  5. ^ (PT) Estabelece a denominação, a codificação e a delimitação dos bairros da Cidade do Rio de Janeiro (PDF), su Decreto nº 3.158, de 23 de julho de 1981, Prefeitura do Rio de Janeiro - Secretaria Municipal de Urbanismo. URL consultato il 18 febbraio 2010.

BibliografiaModifica

  • (PT) Vivaldo Coarcy, Memória da Cidade do Rio de Janeiro, Rio de Janeiro, Itatiaia, 1988, pp. 401 pp., ISBN 85-319-0221-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (PT) Rio Guia Oficial, Guida ufficiale della città di Rio de Janeiro. URL consultato il 18 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2010).
  • Manguinhos, su OpenStreetMap. URL consultato il 18 febbraio 2010.
Controllo di autoritàLCCN (ENn97119620 · WorldCat Identities (ENn97-119620
  Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile