Apri il menu principale
Mario Bernardis
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Trieste, poi Roma e Milano[1]
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1961-1963
1963-1974
Serie B
Serie A e B
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
1964 Premio Florindo Longagnani

Mario Bernardis (Pola, 14 giugno 1931[1] – ...) è stato un arbitro di calcio italiano.

Indice

CarrieraModifica

Si iscrive e prende la tessera alla sezione di Trieste prima, dal 1961 al 1968, e di Roma poi dal 1968 al 1974 essendosi trasferito per lavoro a Latina. È in seguito inserito nei quadri della Sezione di Milano.

Aveva iniziato arbitrando la Serie B nella stagione 1961-1962.[1]

Ha arbitrato undici stagioni in Serie A, dove ha diretto centoundici partite.[1] Ha esordito il 19 aprile 1964 dirigendo la partita Torino-Fiorentina (0-3)[2].
Ha diretto l'ultima partita in Serie A il 28 aprile 1974, arbitrando la gara Lazio-Genoa (1-0).
Nel 1967 ha arbitrato la finale di Coppa Italia che in quegli anni si disputava in gara unica.
Nel 1964 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento dell'AIA, il Premio Florindo Longagnani, che viene assegnato al miglior arbitro esordiente in Serie A.

CuriositàModifica

Il 10 gennaio 1971 arbitrava la partita Milan-Bologna dove avvenne il grave scontro di gioco tra Franco Liguori (Bologna) e Romeo Benetti (Milan) ponendo fine alla carriera del giocatore del Bologna. Dette un calcio di punizione contro il Bologna per simulazione.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 1965, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1964, p. 139.
  • Almanacco illustrato del calcio 1980, Modena, Edizioni Panini, dicembre 1979, p. 12.

Collegamenti esterniModifica