Apri il menu principale

Skunk Anansie

gruppo musicale inglese
(Reindirizzamento da Martin Kent)
Skunk Anansie
Skunk Anansie.jpg
Skunk Anansie
Paese d'origineRegno Unito Regno Unito
GenereRock alternativo[1]
Hard rock[2]
Funk metal[2]
Periodo di attività musicale1994 – 2001
2009 – in attività
EtichettaOne Little Indian, Epic Records (1994-1997)
Virgin (1998-2001)
V2, earMUSIC, Carosello Records (2009-presente)
Album pubblicati9
Studio6
Live2
Raccolte1
Sito ufficiale

Gli Skunk Anansie sono un gruppo musicale britannico la cui musica è stata definita un amalgama di heavy metal e musica di protesta rabbiosa, "nera" e femminista,[1] con testi politicizzati e influenze ibride funk, blues, punk rock, reggae e hip hop.[3]

Il gruppo è formato da Skin (voce), Cass Lewis (basso e seconda voce) Ace (chitarra e cori) e Mark Richardson (batteria e seconda voce). Il gruppo si è formato nel 1994 e si è sciolto nel 2001, per poi riformarsi nel 2009.

Storia del gruppoModifica

Gli anni novantaModifica

Il nome del gruppo è ispirato al dio-ragno dei racconti popolari dell'Africa Occidentale Anansi,[4] con l'aggiunta davanti di "Skunk" (moffetta) per «rendere il nome più impressionante».[1] Il gruppo ha suonato per la prima volta nel 1994 al London's Splash Club e, pochi mesi dopo, esordito con il singolo Little Baby Swastikkka, distribuito solamente in edizione limitata di 2.000 copie. Nel 1995 è apparso nel film di fantascienza cyberpunk, Strange Days dove, in centro a Los Angeles, si cimenta nel brano Selling Jesus, poco prima dell'avvento del nuovo millennio; due loro canzoni, Feed e Selling Jesus, vengono quindi inserite nella colonna sonora del film. Nello stesso anno vincono il Best New British Band assegnato dai lettori della rivista Kerrang! mentre nel 1996 gli stessi lettori li fanno vincere nella categoria Best British Live Act. Nel 1997 hanno ricevuto la nomination come Best Live Act e Best Group agli MTV Europe Music Awards.

I loro primi due album, Paranoid & Sunburnt e Stoosh, sono stati pubblicati sotto l'etichetta One Little Indian Records. Abbandonata questa etichetta discografica sono passati alla Virgin nel 1998, pubblicando il loro terzo album Post Orgasmic Chill nel 1999, probabilmente l'album più noto a livello internazionale del gruppo, grazie anche al successo del singolo Secretly, inserito nella colonna sonora del film Cruel Intentions.

Skin e Ace hanno menzionato tra le loro varie influenze musicali i Sex Pistols, Blondie, la musica reggae, la musica elettronica e l'hip hop.[5]

Durante gli anni novanta la band ha accompagnato nei tour mondiali artisti quali Lenny Kravitz, Bad Religion, Rollins Band, Therapy?, Rammstein, Soulfly, Sevendust, OOMPH!, Staind e Powerman 5000. Skin ha partecipato anche a Licking Cream dei Sevendust e La canzone che scrivo per te dei Marlene Kuntz. La prima collaborazione del gruppo comunque è stata quella con Björk, con l'esecuzione di un remix del singolo Army of Me dall'album Post.

Lo scioglimento e le attività da solistiModifica

Dopo lo scioglimento del gruppo, Skin ha intrapreso la carriera da solista, pubblicando i due album Fleshwounds e Fake Chemical State. Ace ha prodotto un album, Still Hungry, Mark Richardson ha suonato la batteria per i Feeder mentre Cass, oltre a coltivare la passione per la fotografia, ha registrato l'album Scars con Gary Moore.

La reunionModifica

A fine 2008 si sono diffuse le voci sulla rinascita del gruppo. Mark Richardson confermava la notizia che il gruppo si stava riformando in una intervista per il Drummer Magazine (numero di novembre 2008), riferendo che il gruppo aveva intenzione di realizzare un Best of con nuovo materiale. Ace, inoltre, pubblicava una nuova pagina ufficiale per la band su Myspace.

«Non abbiamo mai fatto una raccolta dei migliori pezzi. Ci abbiamo pensato tante volte ma solo ora abbiamo il tempo e la voglia di farla. Conterrà nuove canzoni e si potranno gustare alcuni rimissaggi dal rock al rave fino al dubstep, tutti molto eccitanti.»

(Skin)

Il 2 e il 3 aprile 2009 il gruppo col nome SCAM (acrostico delle iniziali dei quattro componenti del gruppo: Skin, Cass, Ace e Mark) ha realizzato due spettacoli al Monto Water Rats di Londra, durante i quali sono stati presentati i brani inediti You Know e Easy to Pretend.

Il 3 luglio 2009, il video musicale Tear the Place Up è stato pubblicato su Myspace mentre il 10 agosto 2009 un nuovo video intitolato Because of You è stato presentato in esclusiva su Kerrang!. Questa traccia è il primo singolo, uscito il 14 settembre 2009, che anticipa la raccolta Smashes & Trashes, contenente i tre inediti Because of You, Tear the Place Up e Squander, uscita nel successivo novembre.

Il quarto album in studio Wonderlustre è uscito il 13 settembre 2010, preceduto dal primo singolo My Ugly Boy, diffuso nel Regno Unito dal 16 agosto 2010 ed in Europa tra luglio ed agosto. Il video di My Ugly Boy è stato presentato in esclusiva su Kerrang.com il 23 luglio 2010. L'album ha raggiunto il primo posto nella classifica italiana il primo ottobre 2010, la top 10 in molti paesi europei (Germania, Paesi Bassi, Francia e Polonia).

Nel corso del mese di maggio 2010 il gruppo si è esibito come supporto a due concerti dei Rammstein a Berlino. A novembre è uscito il singolo Over the Love. You Saved Me, il terzo singolo, vede la luce nel marzo del 2011. Nello stesso mese (il 25), esce la colonna sonora del film Sucker Punch del regista Zack Snyder, all'interno della quale compaiono Search and destroy, cover di un brano degli The Stooges e un remix del brano Army of Me di Björk.

Il 14 gennaio 2012 è morto in Spagna il primo batterista del gruppo, Robbie France, all'età di 53 anni. L'11 giugno dello stesso anno gli Skunk Anansie hanno rivelato il quinto album in studio Black Traffic. Registrato a Londra e prodotto dagli stessi Skunk Anansie insieme a Chris Sheldon e mixato da Jeremy Wheatley e Adrian Bushby, l'album è stato pubblicato attraverso l'etichetta discografica indipendente del gruppo in partnership con 100% Records. È uscito nel settembre 2012, seguito da un tour europeo. Tiepida l'accoglienza nel Regno Unito, migliore in Europa (capofila l'Italia con il secondo posto, in Svizzera il settimo). Il 29 giugno 2012 è stato pubblicato il videoclip del brano Sad, Sad, Sad, a cui ha fatto seguito I Believed in You e I Hope You Get to Meet Your Hero.

Nel 2016 gli Skunk Anansie sono ritornati sulle scene musicali con il sesto album in studio Anarchytecture, anticipato dal singolo Love Someone Else.[6]

FormazioneModifica

Attuale
  • Skinvoce, chitarra (1994-2001, 2009-presente)
  • Ace – chitarra, cori (1994-2001, 2009-presente)
  • Cass Lewis – basso, voce (1994-2001, 2009-presente)
  • Mark Richardson – batteria (1995-2001, 2009-presente)
Ex-componenti

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia degli Skunk Anansie.

Album in studioModifica

Album dal vivoModifica

RaccolteModifica

Collaborazioni nelle colonne sonoreModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Steve Huey, Skunk Anansie, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  2. ^ a b Gianni Della Cioppa, 2010, pp. 93-94.
  3. ^ Scheda su Scaruffi.com
  4. ^ (EN) Dave Wilson, Rock Formations: Categorical Answers to How Band Names Were Formed, pp. 230-231, ISBN 0-9748483-5-2.
  5. ^ (EN) Interview with Skin and Ace of Skunk Anansie September 1999, NY Rock. URL consultato il 31 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2005).
  6. ^ "Anarchytecture", nuovo album e tour per gli Skunk Anansie. A febbraio la data a Milano, Rolling Stone Italia, 19 ottobre 2015. URL consultato il 15 gennaio 2016.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN153778235 · ISNI (EN0000 0001 1546 8990 · LCCN (ENno00014119 · GND (DE10309112-9 · BNF (FRcb13982762r (data) · WorldCat Identities (ENno00-014119