Apri il menu principale

Matilde di Lancaster

nobile e religiosa britannica

Matilde di Lancaster (1310  (circa) – Suffolk, 5 maggio 1377) nobildonna inglese sposò William Donn de Burgh, la loro figlia fu Elisabetta de Burgh, suo jure contessa dell'Ulster. In seconde nozze sposò Ralph de Ufford, Giustiziere d'Irlanda, rimasta di nuovo vedova divenne Canonichessa presso l'abbazia agostiniana di Campsey, nel Suffolk.

La vitaModifica

Matilde di Lancaster nacque attorno al 1310 da Enrico Plantageneto e Maud Chaworth[1]. Fra le sue numerose sorelle si ricordano, Giovanna di Lancaster ed Eleanor di Lancaster, suo unico fratello fu invece Enrico di Grosmont la cui figlia Bianca di Lancaster sposò in prime nozze Giovanni di Gand divenendo la madre del futuro Enrico IV d'Inghilterra di cui Matilde era la prozia. La madre di Matilde morì nel 1322 quando ella aveva circa dodici anni. Pochi anni dopo, nel 1327, Matilde sposò il suo primo marito William Donn de Burgh, dopo aver ricevuto una dispensa papale i due si sposarono il 1º maggio e andarono a vivere in Irlanda, lì, nei dintorni di Belfast al Castello di Carrickfergus nacque la loro unica figlia:

Nel giugno 1333 suo marito venne ucciso e il dilagare della guerra civile spinse Matilde a tornare in patria con la figlia[1] che era divenuta suo jure contessa dell'Ulster vivendo presso la corte di Edoardo III. Matilde aspettò diversi anni prima di risposarsi l'8 agosto 1343 con Ralph de Ufford il quale, l'anno dopo, venne nominato Giustiziere d'Irlanda ed ella si trovò a partire per la seconda volta verso l'Isola Verde. Insieme i due ebbero una sola figlia:

Ralph non si dimostrò un amministratore capace e sotto il suo mandato la guerra civile, ormai ridotta a uno scontro fra i De Burgh e il Conte di Desmond raggiunse il suo apice, egli fu più volte chiamato a rispondere della propria malamministrazione e delle schermaglie e rappresaglie che avvenivano fra i nobili anglo-normanni. Ralph morì a Kilmainham il 9 aprile 1346 e Matilde tornò nuovamente in Inghilterra, qui fra l'8 agosto 1347 e il 25 aprile 1348 divenne Canonichessa all'abbazia di Campsey, nel Suffolk. Nel 1364 si trasferì presso le Monache clarisse all'abbazia di Bruisyard dove su sepolta dopo la sua morte avvenuta il 5 maggio 1377.

NoteModifica

  1. ^ a b Frame, Robin (2004). "Matilda of Lancaster, countess of Ulster (d. 1377)". Oxford Dictionary of National Biography. Oxford University Press