Max Hauke
Max Hauke - Team Austria Winter Olympics 2018 crop.jpg
Max Hauke a Vienna nel 2018
Nazionalità Austria Austria
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra WSV Ramsau
Statistiche aggiornate al 24 marzo 2019

Max Hauke (Rottenmann, 29 agosto 1992) è un fondista austriaco.

BiografiaModifica

Attivo in gare FIS dal marzo del 2008, Hauke ha esordito in Coppa del Mondo il 4 marzo 2012 a Lahti (69º) e ai Campionati mondiali a Oslo 2011, dove si è classificato 55º nella sprint e 14º nella sprint a squadre; due anni dopo ai Mondiali della Val di Fiemme si è piazzato 45º nella 15 km e 48º nella sprint.

Ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014, sua prima presenza olimpica, si è classificato 57º nella 15 km, 46º nella sprint e 16º nella sprint a squadre; nella stagione successiva ai Mondiali di Falun è stato 38º nella 15 km e 31º nell'inseguimento.

Ai Mondiali di Lahti 2017 è stato 31º nell'inseguimento e 35º nella 50 km e ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018 si è classificato 29º nella 15 km, 36º nella 50 km, 27º nell'inseguimento e 13º nella staffetta.

Ai Mondiali di Seefeld in Tirol si è classificato 6º nella sprint a squadre, ma il 27 febbraio è stato arrestato, assieme al compagno di squadra Dominik Baldauf e ad altri tre atleti, per esser stato colto in flagrante mentre faceva uso di doping.[1] È stato rilasciato il giorno successivo dopo aver ammesso la propria responsabilità.[2]

L'agenzia antidopinga austrica lo ha sospeso dalle competizioni sportive per quattro anni.[3][4] Il tribunale di Innsbruck nell'ottobre 2019 lo ha riconosciuto responsabile di grave frode sportiva e condannato a scontare cinque mesi di detenzione ed a corrispondere la sanzione di 480 euro.[3][5][6] La pena è stata sospesa. Durante il processo si è dichiarato colpevole di aver assunto ormoni della crescita, ammettendi di aver fatto uso di sostanze dopanti dall'aprile del 2016 fino al suo arresto nel febbraio 2019.[3][4] Ha dichiarato di aver agito da solo e di aver speso 10 000 euro a stagione per il trattamento dopante.[3]

PalmarèsModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 80º nel 2018

NoteModifica

  1. ^ Sci di fondo, doping: rischiano fino a 3 anni di carcere i 5 atleti arrestati, su Repubblica.it, 28 febbraio 2019. URL consultato il 2 marzo 2019.
  2. ^ Giorgio Capodaglio, Mondiale di Seefeld, rilasciati tre dei cinque fondisti arrestati: «Hanno ammesso l'utilizzo di doping», in fondoitalia.it, 28 febbraio 2019. URL consultato il 1º marzo 2019.
  3. ^ a b c d Il fondista Hauke condannato a 5 mesi: venne beccato ai Mondiali di Seefeld, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  4. ^ a b Dopage : le fondeur autrichien Max Hauke condamné à 5 mois de prison avec sursis, su Eurosport, 30 ottobre 2019. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  5. ^ (DE) Dopingsünder Hauke zu fünf Monaten bedingter Haft verurteilt, su Südtirol News. URL consultato il 31 ottobre 2019.
  6. ^ (DE) Fünf Monate bedingte Haft für Dopingsünder Hauke, su kurier.at. URL consultato il 31 ottobre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica