Apri il menu principale

Michail Georgievič Pervuchin

politico sovietico
Michail Georgievič Pervuchin
Михаи́л Гео́ргиевич Перву́хин
Bundesarchiv Bild 183-77054-0001, Pervukin AdK der UdSSR (detail).jpg
Michail Pervuchin nel 1960

Ministro della meccanica media dell'URSS
Durata mandato 30 aprile 1957 –
24 luglio 1957
Capo del governo Nikolaj Bulganin
Successore Efim Slavskij

Ministro delle centrali elettriche e dell'industria elettrica dell'URSS
Durata mandato 5 marzo 1953 –
17 aprile 1954
Capo del governo Georgij Malenkov

Ministro dell'industria chimica dell'URSS
(fino al 1946 Commissario del popolo per l'industria chimica)
Durata mandato 26 febbraio 1942 –
17 gennaio 1950
Capo del governo Iosif Stalin
Predecessore Michail Denisov
Successore Sergej Tichomirov

Commissario del popolo per le centrali elettriche e l'industria elettrica
Durata mandato 24 gennaio 1939 –
17 aprile 1940
Capo del governo Vjačeslav Molotov

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II, III, IV
Circoscrizione Oblast' di Molotov (II, III), RSS Georgiana (IV)

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Michail Georgievič Pervuchin (in russo: Михаи́л Гео́ргиевич Перву́хин?; Jurjuzan', 14 ottobre 1904, 1º aprile del calendario giulianoMosca, 22 luglio 1978) è stato un politico e ingegnere sovietico.

Indice

BiografiaModifica

Nato nel Governatorato di Ufa, studiò presso l'Istituto economico Plechanov di Mosca fino al 1929 ed iniziò a lavorare nel settore energetico. Dal 1937 iniziò a rivestire ruoli nell'ambito del Governo sovietico, fino a diventare tra il 1939 e il 1940 Commissario del popolo per l'industria elettrica, tra il 1942 e il 1950 Commissario del popolo e poi Ministro dell'industria chimica, tra il 1953 e il 1954 di nuovo Ministro dell'industria chimica e nel 1957 della meccanica media. È stato inoltre membro del Comitato Centrale del PCUS dal 1939 al 1961 e del Presidium del Comitato Centrale dal 1952 al 1957. Tra il 1956 e il 1957 è stato al vertice del Comitato governativo per la pianificazione economica corrente.[1]

OnorificenzeModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315209883 · WorldCat Identities (EN315209883