Apri il menu principale

Michela Tondinelli

giocatrice e allenatrice di rugby a 15 italiana
Michela Tondinelli
Michela Tondinelli 2013 WRWCQ.jpg
Tondinelli a Madrid nel 2013 prima di Spagna — Italia di qualificazione alla coppa del mondo 2014
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 160 cm
Peso 55 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano d'apertura
Ritirata 2014
Carriera
Attività di club¹
Rugby Roma
Richmond
1999-2006 CUS Roma
2006-2013 Red Panthers
2013-2014 Casale
Attività da giocatrice internazionale
1990-2013 Italia Italia 87 (172)
Attività da allenatrice
2018- Capitolina All. 2ª

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2019

Michela Tondinelli (Roma, 15 gennaio 1975) è un'ex rugbista a 15 e allenatrice di rugby a 15 italiana il cui ruolo da giocatrice era mediano d'apertura; dal 2018 è assistente tecnico presso la Capitolina.

Cenni biograficiModifica

Nata a Roma nel 1975, iniziò la pratica rugbistica a sei anni per emulare suo fratello[1] ma, a differenza di quest'ultimo, lei proseguì fino a intraprendere la carriera sportiva[1].

Nel curriculum sportivo di Tondinelli figurano esperienze negli Stati Uniti a Boston e in Inghilterra nella sezione femminile dei londinesi Richmond[1] e, a seguire, in quelle del Rugby Roma e CUS Roma[1], squadra, quest'ultima, in cui militò tra il 1999 e il 2006[2].

Nel 2006 passò alle Red Panthers, sezione femminile del Benetton Treviso, con cui vinse tre titoli di campione d'Italia nel 2008, 2009 e 2011. Nel 2013 si trasferì al Casale, sua ultima squadra[3].

In Nazionale esordì nel 1990 e prese parte a diverse edizioni del campionato europeo[2] e alla Coppa del Mondo 2002[4]. In 23 anni di attività internazionale divenne la primatista di presenze per la Nazionale azzurra, 87 al momento del ritiro[3][5], record superato solo nel 2019 da Sara Barattin[6].

Da dopo il ritiro si dedica all'attività tecnica anche in campo federale[7] e, nel 2018, fu ingaggiata come allenatore in seconda della formazione femminile della romana Capitolina[8].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Marco Pastonesi, Pane e Gazzetta: il rugby di Elisa e Michela, in la Gazzetta dello Sport, 10 marzo 2010. URL consultato il 9 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  2. ^ a b Rugby: Coppa Europa femminile, le Azzurre domani in Spagna, in Adnkronos, 5 maggio 2000. URL consultato il 9 marzo 2016.
  3. ^ a b Ambasciatrici del rugby, tanto di cappello, in la Tribuna di Treviso, 14 novembre 2013. URL consultato il 9 marzo 2016.
  4. ^ Coppa del mondo di rugby, convocata l'atleta del Deledda Sabrina Melis. Stacca il biglietto per Barcellona, in la Nuova Sardegna, 13 maggio 2002. URL consultato il 9 marzo 2016.
  5. ^ Christian Marchetti, Rugby, dal 1985 ad oggi: ecco il cap per tutte le azzurre, in il Messaggero, 20 novembre 2013. URL consultato il 9 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  6. ^ Sara Barattin, la più azzurra di sempre, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 8 marzo 2019. URL consultato il 18 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2019).
  7. ^ Attività Under 14 Femminile (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 8 gennaio 2016. URL consultato il 9 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  8. ^ Comincia la nuova stagione agonistica, su capitolina.com, Unione Rugby Capitolina, 29 agosto 2018. URL consultato il 18 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2019).

Altri progettiModifica