Miles Stapleton-Fitzalan-Howard, XVII duca di Norfolk

militare britannico

Sua Grazia il maggior generale Miles Francis Stapleton-Fitzalan-Howard, XVII duca di Norfolk (21 luglio 191524 giugno 2002), è stato un nobile e militare britannico.

Miles Stapleton-Fitzalan-Howard, XVII duca di Norfolk
Miles Stapleton-Fitzalan-Howard, XVII duca di Norfolk, in un ritratto fotografico di Allan Warren
Duca di Norfolk
Conte maresciallo di Inghilterra
Stemma
Stemma
In carica31 gennaio 1975 –
24 giugno 2002
PredecessoreBernard Fitzalan-Howard, XVI duca di Norfolk
SuccessoreEdward Fitzalan-Howard, XVIII duca di Norfolk
TrattamentoSua Grazia
Altri titoliConte di Arundel
Conte del Surrey
I Barone di Beaumont e Glossop
Nascita21 luglio 1915
Morte24 giugno 2002 (86 anni)
DinastiaFitzAlan-Howard
PadreBernard Fitzalan-Howard, III barone Howard di Glossop
MadreMona Stapleton, XI baronessa Beaumont
ConsorteDuchessa Anne Constable-Maxwell
ReligioneCattolicesimo
Miles Stapleton-Fitzalan-Howard
Miles Stapleton-Fitzalan-Howard nel 1985
Nascita21 luglio 1915
Morte24 giugno 2002
Dati militari
Paese servitoBandiera del Regno Unito Regno Unito
Forza armata British Army
Anni di servizio1937-1967
GradoMaggiore Generale
GuerreSeconda guerra mondiale
Comandante diDirettore del Servizio di Intelligence britannico
Direttore del supporto all'Intelligence britannica
1st Armoured Division
voci di militari presenti su Wikipedia

Biografia modifica

Infanzia modifica

Miles Fitzalan-Howard era il maggiore dei figli di Bernard Fitzalan-Howard, III barone Howard di Glossop (ramo iniziato con Edward Fitzalan-Howard, I barone Howard di Glossop) e di sua moglie, Mona Stapleton, XI baronessa Beaumont

Giovinezza modifica

Il giovane Miles venne educato presso l'Ampleforth College ed il Christ Church, per poi entrare nel corpo delle Grenadier Guards del British Army nel 1937 rimanendovi per i successivi trent'anni e grazie al quale combatté durante la Seconda Guerra Mondiale, raggiungendo infine il grado di Maggior generale.[1]

Nel periodo della guerra, egli combatté sui fronti francese, nord-africano, italiano (in Sicilia) ed ottenne la Military Cross in riconoscenza al valore dimostrato nell'attraversare delle strade minate coi propri uomini, a piedi e sotto il fuoco nemico. In occasione della sua morte il settimanale The Independent gli dedicò una frase di commiato: "Chiunque può essere il duca di Norfolk, ma noi siamo orgogliosi di quella medaglia."[2]

Matrimonio modifica

Miles sposò Anne Mary Teresa Constable-Maxwell ed ebbero due figli e tre figlie.

Barone di Beaumont e Glossop modifica

Il duca ereditò la Baronia di Beaumont da sua madre Mona Fitzalan-Howard, XI Baronessa Beaumont nel 1971, la baronia Howard di Glossop dal padre, Bernard Fitzalan-Howard, III Barone Howard di Glossop, l'anno dopo.

Duca di Norfolk modifica

Ereditò il titolo di Duca di Norfolk dal defunto cugino di secondo grado nel 1975: a questo titolo si lega quello di Great Officer of State e Conte Maresciallo, che lo rendono una figura di primo piano in occasioni ufficiali. Divenne inoltre per ereditarietà giudice nella Corte di cavalleria e capo del Collegio degli araldi, quindi responsabile per l'araldica in Inghilterra, Galles ed una parte del Commwealth britannico, tra cui l'Australia.

I duchi di Norfolk sono rimasti cattolici nell'Inghilterra anglicana per oltre trecento anni. Il duca, come maggior Pari cattolico del Regno Unito ha rappresentato la Regina all'intronizzazione di Papa Giovanni Paolo I e Papa Giovanni Paolo II ed al funerale del primo di questi.

Ultimi anni modifica

Egli venne nominato quindi capo della missione britannica presso le forze russe in Germania nel 1957 e comandante della 70ª brigata (King's African Rifles e del Kenya Regiment) nel 1961, poco prima dell'indipendenza del Kenya.[1] Egli fu dunque General Officer Commanding della 1st Armoured Division nel 1963, Direttore dell'Intelligence del Ministero della difesa inglese per poi ritirarsi nel 1967.[1]

Discendenza modifica

Lord Norfolk e Anne Mary Teresa Constable-Maxwell ebbero due figli e tre figlie:

  • Lady Tessa Mary Isabel Fitzalan-Howard poi Contessa di Balfour (30 settembre 1950) sposa di Roderick Balfour, V Conte di Balfour; hanno quattro figlie.
  • Lady Carina Mary Gabrielle Fitzalan-Howard poi Lady Frost (20 febbraio) 1952, sposa di Sir David Frost; con discendenza.
  • Lady Marcia Mary Josephine Fitzalan-Howard(10 marzo 1953), attrice con il nome di Marsha Fitzalan; sposa di Patrick Ryecart (matrimonio annullato); con figli.
  • Edward William Fitzalan-Howard, conte di Arundel e Surrey (2 dicembre 1956), successe al padre come Duca di Norfolk.
  • Lord Gerald Bernard Fitzalan-Howard (13 giugno 1962), sposo di Emma Roberts poi Lady Gerald Fitzalan-Howard; con discendenza.

Ascendenza modifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Edward Fitzalan-Howard, I barone Howard di Glossop 16. Henry Howard, XIII duca di Norfolk  
 
17. Charlotte Sophia Leveson-Gower  
4. Francis Fitzalan-Howard, II barone Howard di Glossop  
9. Augusta Talbot 18. George Henry Talbot  
 
19. Augusta Jones  
2. Bernard Fitzalan-Howard, III barone Howard di Glossop  
10. John Greenwood 20. Frederick Greenwood  
 
21. Sarah Staniforth  
5. Clara Louisa Greenwood  
11. Louisa Elizabeth Barnardiston 22. Nathaniel Clarke Barnardiston  
 
23. Sophia Eyres  
1. Miles Stapleton-Fitzalan-Howard, XVII duca di Norfolk  
12. Miles Stapleton, VIII barone Beaumont 24. Thomas Stapleton  
 
25. Mary Juliana Gerard  
6. Miles Stapleton, X barone Beaumont  
13. Isabella Ann Browne 26. John Browne, III barone Kilmaine  
 
27. Elizabeth Lyon  
3. Mona Stapleton, XI baronessa Beaumont  
14. Charles Henry Tempest, I baronetto 28. Henry Tempest  
 
29. Jemima de Trafford  
7. Ethel Mary Tempest  
15. Cecilia Elizabeth Tichborne Hibbert 30. John Hubert Washington Hibbert  
 
31. Julia Tichborne  
 

Onorificenze modifica

Onorificenze britanniche modifica

— 1966

Onorificenze straniere modifica

Note modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8519583 · ISNI (EN0000 0001 0952 5100 · LCCN (ENnr2005003082 · GND (DE131439553 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2005003082
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie