Militare

termine generico per tutto ciò che ha a che fare con le forze armate o forze di polizia ad organizzazione militare di un paese, o con eventi bellici condotti da eserciti organizzati
(Reindirizzamento da Militari)

Il termine militare indica genericamente tutto ciò che è relativo alle forze armate o all'organizzazione militare di un paese, o con eventi bellici condotti da eserciti organizzati. Il termine deriva dal latino miles militum, che significa «soldato».[1]

Truppe sovietiche in azione nella battaglia di Stalingrado 1942-1943

Uso del termineModifica

Militari sono tutti coloro che appartengono a strutture delle forze armate, di norma gerarchicamente strutturati in gradi ripartiti in ufficiali, sottufficiali, graduati e truppa. In senso lato, il termine militare viene spesso usato per designare il militare di carriera che, diversamente dal coscritto (o militare di leva), a ferma temporanea, fa delle attività militari il proprio mestiere. L'aggettivo militare indica tutto ciò che viene gestito da o per conto delle forze armate, in contrapposizione a ciò che militare non è (civile). Ad esempio accademie militari, ospedali militari, tribunali militari, genio militare ed altro.

  1. Organizzazioni paramilitari[2]
 Lo stesso argomento in dettaglio: Organizzazione paramilitare.

Molte organizzazioni che presentano affinità con il mondo militare, o per le finalità belliche, o per l'organizzazione rigidamente gerarchica, vengono definite paramilitari.

Ad esempio unità armate che non fanno parte delle forze armate regolari di un Paese (e che possono anche essere illegali), come l'IRA (Irish Republican Army) o l'ETA (Euskadi Ta Askatasuna), oppure organizzazioni pacifiche ma con una struttura organizzativa che si richiama al mondo militare come l'Esercito della Salvezza (Salvation Army).

Compagnie militari privateModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Compagnia militare privata.

Molte organizzazioni che presentano affinità con il mondo militare, o per le finalità belliche, o per l'organizzazione rigidamente gerarchica, vengono definite paramilitari.

Ad esempio unità armate che non fanno parte delle forze armate regolari di un Paese (e che possono anche essere illegali), come l'IRA (Irish Republican Army) o l'ETA (Euskadi Ta Askatasuna), oppure organizzazioni pacifiche ma con una struttura organizzativa che si richiama al mondo militare come l'Esercito della Salvezza (Salvation Army).

NoteModifica

  1. ^ Francesco Bonomi, Militare, in Dizionario etimologico, 2004-2008.
  2. ^ Alessandro Sara, Maria, Luigi, Adam Begu e Regina Fasola, Paşaportul ecologic al ariei protejate Leordoaia, in Impactul antropic asupra calitatii mediului, Institute of Ecology and Geography, Republic of Moldova, 2019-11, DOI:10.53380/9789975330800.16. URL consultato il 2 gennaio 2022.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra