Apri il menu principale

Milt Hinton

contrabbassista statunitense
Milt Hinton
Milt Hinton.jpg
Hinton nel 1989
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereJazz
Swing
Pop
Periodo di attività musicaleanni 1920 – anni 1990
Strumentocontrabbasso
EtichettaBethlehem Records, RCA Victor Records, Everest Records, Chiaroscuro Records, Famous Door Records, Black & Blue Records, Columbia Records
Sito ufficiale

Milton John "Milt" Hinton (Vicksburg, 23 giugno 1910Queens, 19 dicembre 2000) è stato un contrabbassista statunitense.

Nel corso della sua carriera ha collaborato, tra gli altri, con Sonny Stitt, Ike Quebec, Joe Newman, Charles Mignus, Helen Merrill, Herbie Mann, Quincy Jones, Hank Jones, Willis Jackson, Curtis Fuller e Al Cohn.

Indice

BiografiaModifica

Milt Hinton (in seguito assunse anche il soprannome The Judge) nacque a Vicksburg (stato del Mississippi) all'età di undici anni si trasferì con la madre a Chicago.

Ebbe, appena tredicenne, il suo battesimo musicale prendendo lezioni private di violino ma il suo vero approfondimento musicale lo ebbe frequentando la Chicago's Wendell Phillips High School[1] dove imparò a suonare il corno basso, la tuba, il violoncello e occasionalmente il violino, passò in seguito, convinto dal musicista jazz Ed Burke, al trombone prima e poi finalmente al contrabbasso.

Le sue prime esperienze professionali furono in seno ai gruppi di Boyd Atkins, di Tiny Parham (con cui fece la sua prima incisione discografica nel 1930 suonando la tuba), Jabbo Smith e Cassino Simpson.

Dopo un'esperienza con il violinista Eddie South (nel 1931 e nuovamente nel 1932 intervallata da un breve ingaggio con Erskine Tate), con cui impara l'uso dell'archetto, suonò con Zutty Singleton e Fate Marable.

Successivamente, dal 1936 fino al 1951, fu un elemento fisso nell'orchestra di Cab Calloway (anche se questo non gli impedì di impegnarsi con altri leader, come per esempio nel 1939 con Lionel Hampton).

Neli anni cinquanta (eccetto una breve esperienza di due mesi con Count Basie ed una tournée con Louis Armstrong) svolse un'intensissima attività di Freelance, a New York, risultando (assieme a Oscar Pettiford, Doug Watkins e Paul Chambers) uno dei contrabbassisti più richiesti in sala d'incisione.

Fece parte, assieme a Hank Jones, Osie Johnson e Barry Galbraith della New York Rhythm Section e partecipò all'ultimo concerto del cantante Bing Crosby a Londra.

Apparve inoltre a numerose esibizioni dal vivo in tutto il mondo, svolgendo anche l'attività di insegnante in alcune università americane.

Fu appassionato di fotografia, tanto da partecipare ad alcune mostre, nel 1988 fu pubblicato il libro Bass Line[2], una raccolta di istantanee scattate dallo stesso Hinton durante le innumerevoli sessions in cui partecipò nel corso degli anni.

DiscografiaModifica

Come Leader o Co-LeaderModifica

CollaborazioniModifica

con The Rhythmakers

con The Rhythm Section

con 'Hank Jones, Kenny Burrell ed Elvin Jones

con Hank Jones, Billy Bauer e Gus Johnson

con Ralph Sutton, Ruby Braff e Mousey Alexander

con Bob Rosengarden e Hank Jones

  • 1977 - The Trio (Chiaroscuro Records, CR 188)

con Teddy Wilson e Oliver Jackson

con Louis Bellson with Jon Faddis, Milt Hinton, Bucky Pizzarelli, Bob Malech, Hank Jones

con The Woverines Jazzband Meets The Judge Milt Hinton

  • 1983 - The Judge (Ex Libris Records, EL 12 484)

con Steve Clayton, Derek Smith e Bobby Rosengarden

con Jim Galloway, Gus Johnson e Ralph Sutton

con Steve Clayton, Derek Smith, Bobby Rosengarden e Marlene VerPlanck

con Jon-Erik Kellso, Jeremy Kahn', Chuck Riggs e Scott Robinson

  • 1993 - Chapter I (Arbors Records, ARCD 19125)

con Kenny Davern, Dick Hyman, Bob Wilber, Bucky Pizzarelli e Bobby Rosengarden

Come SessionmanModifica

con Tony Scott Quartet, Mat Mathews Quartet

con Alex Kallao Trio

con Jack Teagarden

con Hank D'Amico

con Al Cohn

con Teddy Wilson

con Osie Johnson

con Bobby Scott

con Buddy DeFranco

con Coleman Hawkins and His All-Stars

con Don Elliot

con Hal McKusick

con Chris Connor

con Buck Clayton

con Larry Sonn

con Paul Desmond

con Jimmy Cleveland

con Louis Armstrong & His All Stars

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5117799 · ISNI (EN0000 0000 6303 3097 · LCCN (ENn78031053 · GND (DE11898005X · BNF (FRcb138952357 (data)