Apri il menu principale

Montecristo (album)

album di Roberto Vecchioni del 1980
Montecristo
ArtistaRoberto Vecchioni
Tipo albumStudio
Pubblicazione1980
Durata41:06
Dischi1
Tracce9
GenerePop
EtichettaPhilips (6492 113)
ProduttoreMichelangelo Romano
NoteMai ristampato in CD
Roberto Vecchioni - cronologia
Album successivo
(1982)

Montecristo (sottotitolo: La città senza donne) è un album del cantautore italiano Roberto Vecchioni, pubblicato dalla Philips nel 1980.

Indice

Il discoModifica

Il periodo di confusione discografica per Vecchioni continua: dopo un solo album (Robinson, come salvarsi la vita) pubblicato per la Ciao Records, torna alla Philips per incidere questo disco, ma la Ciao Records, appellandosi all'inadempienza del contratto, intraprende contro il cantautore una causa, che vince, ottenendo il ritiro dal commercio del disco e la distruzione dei master analogici originali, cosa che ha reso impossibile, finora, la ristampa in CD.

Il singoloModifica

Dall'album fu tratto il singolo a 45 giri Montecristo/La città senza donne (Philips, 6025 272).

I braniModifica

Rispetto al disco precedente, musicalmente vi è una svolta quasi rock, specialmente in alcuni brani come La strega, L'anno che è venuto e la title track. Le registrazioni furono effettuate negli Stone Castle Studios di Carimate, il tecnico del suono è Allan Goldberg.

I testi e le musiche sono tutti di Vecchioni, tranne che per La città senza donne e L'anno che è venuto (le cui musiche sono scritte da Vecchioni insieme a Mauro Paoluzzi) e Reginella (di cui è cantata, insieme ad Eugenio Finardi, solo una strofa ed il ritornello), celebre canzone napoletana scritta per il testo da Libero Bovio e per la musica da Gaetano Lama.

Al termine di quest'ultimo brano vi è la registrazione di un coro di bambini che recita alcuni versi della canzone popolare toscana E cinquecento catenelle d'oro, fatta conoscere al grande pubblico da Caterina Bueno; per la precisione si tratta dei versi:

«E cinquecento catenelle d'oro hanno legato lo tuo cuore al mio e l'hanno fatto tanto stretto il nodo che non si scioglierà né te né io, ed hanno fatto il nodo così forte che non si scioglierà fino alla...»

...manca nella versione di Vecchioni la parola conclusiva, che è morte. Lo stesso brano è inciso ben oltre i solchi tradizionali. In questo modo si ottiene un effetto di suono distorto che si interrompe bruscamente, al momento dell'abbandono della puntina dal vinile o con lo spegnimento del giradischi (a seconda del tipo di riproduttore).

CreditiModifica

Le edizioni musicali delle canzoni sono di proprietà delle Edizioni Babajaga (tranne che per Reginella, edizioni musicali La Canzonetta), mentre gli arrangiamenti sono di Mauro Paoluzzi.

La copertina (che si apre in tre parti e raffigura il cantautore mentre tenta di scappare nudo da una torre), ideata da Michelangelo Romano e da Andrea Pazienza, è disegnata, come per il precedente album, dallo stesso Andrea Pazienza, così come i disegni interni e quelli della camicia. Nell'interno è presente una dedica: A Betta, Eva (la mamma), Irene (la prima moglie), Francesca (la figlia primogenita), Gloria, Grazia e Theodora.

TracceModifica

LATO A

  1. La città senza donne - 3:34
  2. Ciondolo - 9:06
  3. Montecristo - 4:49
  4. Reginella (e cinquecento catenelle d'oro) - 2:46

LATO B

  1. L'anno che è venuto (via dalla pazza folla) - 4:34
  2. Canzone da lontano - 3:45
  3. La strega - 5:42
  4. Madre - 4:43
  5. La città senza donne (finale) - 2:07

FormazioneModifica

BibliografiaModifica

  • Sergio Secondiano Sacchi - Voci a San Siro - Edizioni Arcana
  • Paolo Jachia - Roberto Vecchioni Le donne, i cavalier, l'arme, gli amori - Fratelli Frilli editori
  • Note riportate nella copertina e nell'interno della prima edizione in vinile dell'album

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica