Apri il menu principale
Monti Acrocerauni
Maja i Cikes, pohled na vrchol.jpg
La cima innevata del Monte Çika
ContinenteEuropa
StatiAlbania Albania
Grecia Grecia
Cima più elevataMonte Çika (2.044 m s.l.m.)
Lunghezza100 km
Larghezza4-7 km

I Monti Acrocerauni o Monti Cerauni (alb. Vargu Detar or Malësia Akrokeraune; gr. Κεραύνια Όρη, Keravnia ori; lat. Cerauni Montes) sono una catena montuosa dell'Epiro, al confine tra Albania e Grecia. Sorgono lungo la riva nord-orientale del Mar Ionio e si estendono per circa 100 km in direzione sud est-nord ovest, da Saranda ad Orikum, frazione della città di Valona situata nell'omonima baia. La larghezza della catena montuosa varia dai 4 ai 7 km. Amministativamente rientrano nella prefettura di Valona.

Il punto più alto della catena è il Monte Çika (2.044 metri)[1]. Il Passo di Llogara divide la catena degli Acrocerauni in una zona occidentale e una zona orientale ricadente nella penisola di Karaburun.

I monti furono descritti da Tolomeo, Strabone e Pausania il Periegeta. Il Passo di Llogara fu scelto da Giulio Cesare come sede di stazionamento delle legioni, nei pressi del villaggio di Palasë sulla Riviera albanese, durante la sua battaglia contro Pompeo

Galleria fotograficaModifica

 
La Riviera albanese vista dalle montagne
 
Veduta dal Monte Çika
 
Monti nei pressi di Dhërmi

NoteModifica

  1. ^ (EN) Maja e Çikës, Geonames.org.

Voci correlateModifica