Morris Engel

regista e fotografo statunitense

Morris Engel (New York, 8 aprile 1918New York, 5 marzo 2005) è stato un fotografo e regista statunitense.

Nel 1936 aderisce alla Photo League,[1] Engel ha avuto la sua prima mostra nel 1939, alla New School for Social Research.[2] Ha lavorato brevemente come fotografo per il giornale politico PM[2] prima di entrare nella Marina Militare degli Stati Uniti come un fotografo di guerra dal 1941 al 1946 durante la Seconda guerra mondiale.[2] Come membro della Combat Photo Unit 8 partecipa allo sbarco in Normandia durante il D-Day e per il quale riceve una citazione da parte del capitano Edward Steichen.[3]

Al termine del suo impegno con la marina militare Engel fece il suo ritorno al PM, e successivamente lavora per numerose riviste nazionali tra cui Ladies Home Journal, McCall's, Fortune, Colliers e altri.

Engel è conosciuto principalmente per aver diretto, insieme alla moglie Ruth Orkin e all'amico scrittore Raymond Abrashkin, nel 1953 il film Il piccolo fuggitivo. Negli anni 50 realizza altri due lungometraggi, Lovers and Lollipops (1956) e Weddings and Babies (1960).

Engel è stato un pioniere nell'uso della macchina da presa direttamente con le mani (hand-held cameras) e anche nell'uso di attori non professionisti nei propri film.

NoteModifica

  1. ^ La Photo League è stata una cooperativa di fotografi a New York che si sono uniti in una serie di cause sociali e creative comuni, è stata attiva dal 1936 al 1951.
  2. ^ a b c Film Buff Online: In Remembrance – Morris Engel
  3. ^ (EN) Morris Engel Biography, su engelphoto.com. URL consultato il 18 ottobre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN63917298 · ISNI (EN0000 0000 8019 4394 · LCCN (ENnr97041296 · GND (DE140469524 · BNF (FRcb15993140h (data) · BNE (ESXX5125586 (data) · ULAN (EN500333556 · WorldCat Identities (ENlccn-nr97041296