Apri il menu principale

Most Shocking

serie televisiva
Most Shocking
Titolo originaleMost Shocking
PaeseStati Uniti d'America
Anno2006
Generereality, documentario
Edizioni7
Puntate88
Durata45 min
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreBruce Nash
MusicheShawn K. Clement
ProduttoreJason Bougault
Chip James
Todd Ludy
Lorene Machado
Steffen Phelps
Produttore esecutivoAndrew Jebb
Matt Harris
Bruce Nash
Casa di produzioneNash Entertainment
Rete televisivaCourt TV (2006-2007)
truTV (2008-2012)
Rete televisiva
(ed. italiana)
AXN, DMAX

Most Shocking è un reality show statunitense prodotto da Nash Entertainment e da truTV Original Productions. Gli episodi trattano video in cui sono presenti comportamenti criminali, inseguimenti della polizia, furti e strani incidenti. Uno spin-off della serie, intitolato Top 20 Countdown: Most Shocking, è stato trasmesso dal 2009 al 2012[1].

Il programma ha avuto un rating, negli Stati Uniti, di tipo TV-14 (vietata ai minori di 14) a seguito delle situazioni estremamente violente rappresentate in alcuni video. La serie è stata anche ritrasmessa su The Justice Network dal 26 ottobre 2015[2].

In Italia, il programma è andato in onda su AXN[3] e su DMAX[4].

Diffusione internazionaleModifica

Paese Rete televisiva Prima TV
  Australia Seven Network, Fox8 8 agosto 2007
  Grecia Skai TV ND
  Indonesia Trans7 21 febbraio 2016
  Italia AXN, DMAX ND
  Pakistan AXN Pakistan ND
  Polonia Polsat Play 1º dicembre 2012
  Regno Unito Pick TV ND
America Latina truTV Latin America 1º aprile 2009

NoteModifica

  1. ^ Nash Entertainment - The Countdown Begins in October On truTV's New Series TOP 20 MOST SHOCKING, su www.nashentertainment.com. URL consultato il 29 luglio 2018.
  2. ^ (EN) Most Shocking, in Justice Network, 11 luglio 2016. URL consultato il 29 luglio 2018.
  3. ^ Most shocking, inseguimenti della polizia su Axn | CineTivu, in CineTivu, 3 febbraio 2009. URL consultato il 29 luglio 2018.
  4. ^ DMAXItalia, Most shocking - promo, 3 febbraio 2013. URL consultato il 29 luglio 2018.

Collegamenti esterniModifica