Apri il menu principale

Mottinello Vecchio

Mottinello Vecchio
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaProvincia di Padova-Stemma.png Padova
ComuneGalliera Veneta-Stemma.png Galliera Veneta
Territorio
Coordinate45°40′46″N 11°49′14″E / 45.679444°N 11.820556°E45.679444; 11.820556 (Mottinello Vecchio)Coordinate: 45°40′46″N 11°49′14″E / 45.679444°N 11.820556°E45.679444; 11.820556 (Mottinello Vecchio)
Altitudine56 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale35015
Prefisso049
Fuso orarioUTC+1
TargaTV
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mottinello Vecchio
Mottinello Vecchio

Mottinello Vecchio è una frazione del comune italiano di Galliera Veneta, in provincia di Padova.

StoriaModifica

Il toponimo potrebbe indicare la presenza di "motte" (dossi) su cui furono fondate delle fortificazioni di epoca romana. Questa ipotesi è suffragata dalla presenza di opere simili nelle vicine San Martino di Lupari e Castello di Godego, ma anche dalla disposizione delle strade che rompe la regolarità della circostante centuriazione[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Oratorio di Maria Santissima del Buon ConsiglioModifica

Fu realizzato nel 1890 come ex-voto di un genitore che aveva visto il figlio uscire illeso da un incidente con un carro. Furono così soddisfatte le esigenze della popolazione locale che da anni lamentavano l'eccessiva distanza dalla parrocchiale di Galliera.

Nel 1906 venne ultimata la sagrestia finanziata anche con una donazione di papa Pio X[1].

Contrada del MaglioModifica

Caratteristica borgata che trae il nome dalla presenza di numerosi magli per la lavorazione del ferro azionati dalla roggia Cappella e attestati sin dal XVII secolo. Uno di questi è stato restaurato ed è oggi esposto all'ex officina del Maglio.

Fulcro dell'abitato è l'oratorio del Sacro Cuore, costruito tra il 1924 e il 1925 dalle famiglie del luogo come ringraziamento per i soldati tornati dalla Grande Guerra; interessante il campanile, innalzato a cavallo della roggia tra il 1947 e il 1958[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c Comune di Galliera Veneta. Vivi la città 2004-2005 (PDF), Gruppo Media, 2003, p. 10. URL consultato il 14 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2014).