Apri il menu principale

National Hockey League 1990-1991

NHL 1990-1991
NHL Old Logo.jpg
CampionatoNational Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 4 ottobre 1990
al 25 maggio 1991
Numero squadre21
Regular Season
Prima classificataChicago Blackhawks
(Presidents' Trophy)
MVPStati Uniti Brett Hull (St. Louis)
Top scorerCanada Wayne Gretzky (Los Angeles)
RookieCanada Ed Belfour (Chicago)
Stanley Cup playoff
Prince of WalesPittsburgh Penguins
FinalistaBoston Bruins
Clarence S. CampbellMinnesota North Stars
FinalistaEdmonton Oilers
MVP PlayoffCanada Mario Lemieux (Pittsburgh)
Stanley Cup
VincitorePittsburgh Penguins
FinalistaMinnesota North Stars

La stagione 1990-1991 è stata la 74a edizione della National Hockey League. La stagione regolare iniziò il 4 ottobre 1990 e si concluse il 31 marzo 1991, mentre i playoff della Stanley Cup terminarono l'11 maggio 1991. I Chicago Blackhawks ospitarono l'NHL All-Star Game presso il Chicago Stadium il 19 gennaio 1991. I Pittsburgh Penguins sconfissero i Minnesota North Stars nella finale di Stanley Cup per 4-2, conquistando il primo titolo nella storia della franchigia.

Il 26 ottobre 1990 Wayne Gretzky diventò il primo e unico giocatore nella storia della National Hockey League capace di superare quota 2.000 punti in carriera.[1] Invece il 3 gennaio 1991 diventò il settimo giocatore nella storia della lega ad aver segnato almeno 700 reti.[1].

Il 6 dicembre la NHL annunciò in vista della stagione 1992-1993 due nuove franchigie, una canadese e una statunitense: gli Ottawa Senators e i Tampa Bay Lightning. I Minnesota North Stars riuscirono ad arrivare alle finali della Stanley Cup nonostante un record di vittorie inferiore al 50%, evento successo per la quindicesima volta nella storia della NHL.[2]

Squadre partecipantiModifica

Pre-seasonModifica

NHL Entry DraftModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: NHL Entry Draft 1990.

L'Entry Draft si tenne il 16 giugno 1990 presso il BC Place Stadium di Vancouver, in Columbia Britannica. I Quebec Nordiques nominarono come prima scelta assoluta il giocatore canadese Owen Nolan. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Keith Primeau, Jaromír Jágr, Keith Tkachuk e Martin Brodeur.

Stagione regolareModifica

ClassificheModifica

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore del Presidents' Trophy

Prince of Wales ConferenceModifica

Adams Division

PG V S N GF GS PT
1. Boston Bruins 80 44 24 12 299 264 100
2. Montréal Canadiens 80 39 30 11 273 249 89
3. Buffalo Sabres 80 31 30 19 292 278 81
4. Hartford Whalers 80 31 38 11 238 276 73
5. Quebec Nordiques 80 16 50 14 236 354 46

Patrick Division

PG V S N GF GS PT
1. Pittsburgh Penguins 80 41 33 6 342 305 88
2. N.Y. Rangers 80 36 31 13 297 265 85
3. Washington Capitals 80 37 36 7 258 258 81
4. New Jersey Devils 80 32 33 15 272 264 79
5. Philadelphia Flyers 80 33 37 10 252 267 76
6. NY Islanders 80 25 45 10 223 290 60

Clarence Campbell ConferenceModifica

Norris Division

PG V S N GF GS PT
1. Chicago Blackhawks 80 49 23 8 284 211 106
2. St. Louis Blues 80 47 22 11 310 250 105
3. Detroit Red Wings 80 34 38 8 273 298 76
4. Minnesota North Stars 80 27 39 14 256 266 68
5. Toronto Maple Leafs 80 23 46 11 241 318 57

Smythe Division

PG V S N GF GS PT
1. LA Kings 80 46 24 10 340 254 102
2. Calgary Flames 80 46 26 8 344 263 100
3. Edmonton Oilers 80 37 37 6 272 272 80
4. Vancouver Canucks 80 28 43 9 243 315 65
5. Winnipeg Jets 80 26 43 11 260 288 63

StatisticheModifica

Classifica marcatoriModifica

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[3]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
  Wayne Gretzky LA Kings 78 41 122 163 +30 16
  Brett Hull St. Louis Blues 78 86 45 131 +23 22
  Adam Oates St. Louis Blues 61 25 90 115 +15 29
  Mark Recchi Pittsburgh Penguins 78 40 73 113 0 48
  John Cullen Pittsburgh Penguins
Hartford Whalers
78 39 71 110 -6 101
  Joe Sakic Quebec Nordiques 80 48 61 109 -26 24
  Steve Yzerman Detroit Red Wings 80 51 57 108 -2 34
  Theoren Fleury Calgary Flames 79 51 53 104 +48 136
  Al MacInnis Calgary Flames 78 28 75 103 +42 90
  Steve Larmer Chicago Blackhawks 80 44 57 101 +37 79

Classifica portieriModifica

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[4]

Giocatore Squadra PG Min V S P GS SO Sv% MGS
  Ed Belfour Chicago Blackhawks 74 4126:41 43 19 7 170 4 .910 2.47
  Don Beaupre Washington Capitals 45 2571:37 20 18 3 113 5 .897 2.64
  Patrick Roy Montréal Canadiens 48 2835:22 25 15 6 128 1 .906 2.71
  Andy Moog Boston Bruins 51 2844:04 25 13 9 136 4 .896 2.87
  Pete Peeters Philadelphia Flyers 26 1270:03 9 7 1 61 1 .902 2.88
  Kelly Hrudey LA Kings 47 2729:36 26 13 6 132 3 .900 2.90
  Chris Terreri New Jersey Devils 53 2970:18 24 21 7 144 1 .893 2.91
  John Casey Minnesota North Stars 55 3184:59 21 20 11 158 3 .891 2.98
  Grant Fuhr Edmonton Oilers 13 778:04 6 4 3 39 1 .897 3.01
  Vincent Riendeau St. Louis Blues 44 2670:44 29 9 6 134 3 .892 3.01

PlayoffModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup playoff 1991.
 
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Chicago Blackhawks si aggiudicarono il Presidents' Trophy avendo ottenuto il miglior record della lega con 106 punti.

Tabellone playoffModifica

Nel primo turno la squadra con il ranking più alto di ciascuna Division si sfida con quella dal posizionamento più basso seguendo lo schema 1-4 e 2-3, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Il secondo turno determina la vincente divisionale, mentre il terzo vede affrontarsi le squadre vincenti delle Division della stessa Conference per accedere alla finale di Stanley Cup. Il fattore campo osservato nelle finali di conference e in finale di Stanley Cup fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2-2-1-1-1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Semifinali Division Finali Division Finali Conference Finale Stanley Cup
                                     
A1  Boston Bruins 4  
A4  Hartford Whalers 2  
  A1  Boston Bruins 4  
 
  A2  Montreal Canadiens 3  
A2  Montreal Canadiens 4
A3  Buffalo Sabres 2  
  A1  Boston Bruins 2  
  P1  Pittsburgh Penguins 4  
P1  Pittsburgh Penguins 4  
P4  New Jersey Devils 3  
  P1  Pittsburgh Penguins 4
 
  P3  Washington Capitals 1  
P2  New York Rangers 2
P3  Washington Capitals 4  
  P1  Pittsburgh Penguins 4
  N4  Minnesota North Stars 2
N1  Chicago Blackhawks 2  
N4  Minnesota North Stars 4  
  N2  St. Louis Blues 2
 
  N4  Minnesota North Stars 4  
N2  St. Louis Blues 4
N3  Detroit Red Wings 3  
  S3  Edmonton Oilers 1
  N4  Minnesota North Stars 4  
S1  Los Angeles Kings 4  
S4  Vancouver Canucks 2  
  S1  Los Angeles Kings 2
 
  S3  Edmonton Oilers 4  
S2  Calgary Flames 3
S3  Edmonton Oilers 4  

Stanley CupModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup 1991.

La finale della Stanley Cup 1991 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 1990-91. I Pittsburgh Penguins hanno sconfitto i Minnesota North Stars in sei partite e si sono aggiudicati la Stanley Cup per la prima volta della loro storia.

Premi NHLModifica

NHL All-Star TeamModifica

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) 99 Reasons Why Wayne Gretzky is "The Great One", NHL.com, 2 ottobre 2004. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  2. ^ (EN) Sub-.500 Teams in Stanley Cup Final, NHL.com. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) 1990-91 NHL Season Skater Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 aprile 2015.
  4. ^ (EN) 1990-91 NHL Season Goalie Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio