Neave Brown

Architetto britannico

Neave Brown (Utica, 22 maggio 1929Londra, 9 gennaio 2018[1][2]) è stato un architetto e artista britannico specializzato nella progettazione di alloggi modernisti. È l'unico architetto ad aver ottenuto che tutte le sue opere realizzate nel Regno Unito siano state classificate edifici di interesse nazionale.[3][4] Si tratta di case a schiera in Winscombe Street, Dunboyne Road Estate e Alexandra Road Estate, tutte situate a Camden.[5]

Nell'ottobre 2017, ha vinto la Royal Gold Medal del Royal Institute of British Architects per il suo progetto della Alexandra Road Estate, che ora è considerato un punto di riferimento dell'edilizia sociale britannica ed è classificato Grade II*.[3][6]

BiografiaModifica

 
Alexandra Road Estate

Sua madre era statunitense e suo padre inglese.[7] Frequentò la Bronxville High School a New York, dal 1935 al 1945, e il Marlborough College dal 1945 al 1948 nel Regno Unito.[8] Durante il servizio militare, in Gran Bretagna, decise di studiare architettura e si iscrisse all'Architectural Association di Londra nel 1950.[8][9] Dopo essersi laureato, nel 1956, e aver lavorato in Africa orientale maturò una preziosa esperienza lavorativa presso la ditta Lyons Israel Ellis. Successivamente, divenne architetto presso il London Borough of Camden sotto Sydney Cook.[10] Lasciò il dipartimento di architettura del London Borough of Camden mentre c'erano continui conflitti attorno alla costruzione dell'Alexandra Road Estate a Camden. Dopo che un'inchiesta pubblica, legata al superamento dei costi e al superamento della durata prevista del completamento dei lavori, tentò, senza successo, di incolparlo, la sua reputazione venne comunque gravemente danneggiata nonostante venne assolto.[11] Brown e sua moglie vivevano in Winscombe Street, nell'edificio che Brown stesso aveva progettato.[8][12] Si trasferirono poi a Dunboyne Road Estate, dove fino al 2015 vissero per circa sei anni.[12]

All'età di 73 anni, Brown chiuse il suo studio e studiò belle arti alla City and Guilds of London School of Art (BA).[9]

Nel giugno 2017 gli fu diagnosticato un mesotelioma epitelioide.

Morì[13] a casa, circondato dalla famiglia, il 9 gennaio 2018 all'età di 88 anni. È sepolto nel cimitero di Highgate.[14]

OpereModifica

Si era specializzato in alloggi modernisti e le sue opere comprendono:[15][16]

  • Cinque moderne case a schiera in Winscombe Street, Highgate Newtown, Londra (1965)
  • Dunboyne Road Estate (Fleet Road), Camden, Londra (1977)
  • Alexandra Road Estate, Camden, Londra (1978)[3]
  • The Zwolestraat Development a Scheveningen, L'Aia, con David Porter (1994): 500 appartamenti, hotel, ostello, scuola e il più grande parcheggio sotterraneo (2.500 auto) nei Paesi Bassi.
  • Smalle Haven, Eindhoven, Paesi Bassi (2002): sviluppo urbano centrale di appartamenti a schiera, comprese unità abitative/lavorative, negozi e uffici.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Neave Brown: architect who transformed Camden dies aged 88. Camden New Journal, 19 febbraio 2018.
  2. ^ Housing pioneer Neave Brown dies aged 88. Dezeen, 10 gennaio 2018.
  3. ^ a b c d e Oliver Wainwright, "'I'm dumbfounded!' … Neave Brown on bagging an award for the building that killed his career". The Guardian, 6 ottobre 2017. Accesso 6 ottobre 2017
  4. ^ a b Elizabeth Hopkirk: Neave Brown becomes first architect to have all his UK work listed - 3 ottobre 2014
  5. ^ Heritage Calling, 7 International Architects Who Helped Shape England, su heritagecalling.com, Historic England. URL consultato il 22 settembre 2016.
  6. ^ India Block, Architects take to Twitter to celebrate 'long overdue' RIBA Royal Gold Medal for Neave Brown, su Dezeen, 29 settembre 2017.
  7. ^ Mark Swenarton, Cook's Camden: The Making of Modern Housing, London, Lund Humphries, 2017, p. 35, ISBN 978-1-84822-204-5.
  8. ^ a b c Mark Swenarton, Cook's Camden: The Making of Modern Housing, London, Lund Humphries, 2017, p. 35f, ISBN 978-1-84822-204-5.
  9. ^ a b Biography at The Modern House
  10. ^ Mark Swenarton, Cook's Camden: The Making of Modern Housing, London, Lund Humphries, 2017, p. 36, ISBN 978-1-84822-204-5.
  11. ^ Mark Swenarton, Cook's Camden: The Making of Modern Housing, London, Lund Humphries, 2017, p. 265, ISBN 978-1-84822-204-5.
  12. ^ a b Stefi Orazi, Modernist estates: what's it like to live on one?, in The Observer, London, 13 settembre 2015. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  13. ^ Mark Swenarton, "Neave Brown obituary". The Guardian, 12 gennaio 2018. Accesso 13 gennaio 2018
  14. ^ Neave Brown: a Pioneer of Housing (PDF), in Newsletter of Friends of Highgate Cemetery, dicembre 2019, pp. 8–10.
  15. ^ (EN) Architect Neave Brown of prized Dunboyne Road estate criticises ‘monstrous’ bills, su Camden New Journal. URL consultato il 1º ottobre 2017.
  16. ^ britishlistedbuildings.co.uk
Controllo di autoritàVIAF (EN201772202 · LCCN (ENn90691192 · GND (DE1047863596 · WorldCat Identities (ENlccn-n90691192