Nihal Sarin

scacchista indiano

Nihal Sarin (Thrissur, 13 luglio 2004) è uno scacchista indiano.

Nihal Sarin (2014)

Considerato un enfant prodige degli scacchi, vinse il Campionato del mondo under-10 nel 2014, e realizzò la terza norma di Grande Maestro all'open di Abu Dhabi del 2018, all'età di 14 anni e un mese.[1]

Nel 2017, nel forte open di Sharja (1st Sharjah Masters 2017, vinto da Wang Hao) fece sensazione la sua vittoria nel primo turno, con il nero, contro il GM tedesco Matthias Bluebaum. La partita è stata commentata dal GM inglese Daniel King e da Nihal Sarin su YouTube.[2]

Nihal Sarin è noto per essere fortissimo nel gioco lampo.

In dicembre 2018, nel Campionato del mondo blitz di San Pietroburgo (vinto da Magnus Carlsen), si classificò 11º con 13,5 punti su 21 (+11 =5 –5). Vinse contro 11 grandi maestri molto più quotati di lui (tra parentesi l'Elo blitz): Alexander Zubov (2750), Le Quang Liem (2749), Gawain Jones (2722), Adly Ahmed (2675), Aryan Tari (2608), Salem Saleh (2645), Klementy Sychev (2594), Falko Bindrich (2639), Alexander Motylev (2609), David Paravyan (2629) e Nikita Vitiugov (2696). Guadagnò 151 punti Elo, portando il suo rating blitz a 2657 punti.[3]

Nel campionato del mondo blitz del 2019 a Mosca, vinto ancora da Carlsen, ha ottenuto 12 punti su 21 (+10 =4 –7), vincendo contro sette grandi maestri e pareggiando contro l'astro nascente Alireza Firouzja.[4][5]

Nella lista FIDE di dicembre 2019 ha un Elo di 2618 punti.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Articolo Chessbase.
  2. ^ Matthias Bluebaum vs Nihal Sarin
  3. ^ (EN) Nihal Sarin's blitzkrieg in Saint Petersburg!, su Chessbase India.
  4. ^ Tabellone finale su Chess-Results.com
  5. ^ Vedi la partita Sarin–Firouzja su YouTube.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica