Nikolaj Fëdorovič Gikalo

politico sovietico
(Reindirizzamento da Nikolaj Gikalo)
Nikolaj Fëdorovič Gikalo
Гикало, Николай Фёдорович.jpg

Primo Segretario del Partito Comunista dell'Azerbaigian
Durata mandato 5 agosto 1929 –
agosto 1930
Predecessore Lewon Mirzoyan
Successore Vladimir Polonskij

Primo Segretario del Partito Comunista della Bielorussia
Durata mandato 28 gennaio 1932 –
18 marzo 1937
Predecessore Konstantin Gej
Successore Vasilij Šarangovič

Dati generali
Partito politico Partito Operaio Socialdemocratico Russo
Partito Comunista di Tutta L'Unione (Bolscevico)

Nikolaj Fëdorovič Gikalo (in russo: Николай Фёдорович Гикало?; Odessa, 8 marzo 1897Mosca, 25 aprile 1938) è stato un rivoluzionario e politico sovietico, ebbe importanti incarichi nello stato sovietico e rimase vittima nelle Grandi purghe staliniane nel 1938.

BiografiaModifica

Gikalo nacque in una famiglia di etnia ebrea. Dal 1915 servì nell'Esercito imperiale russo, nel 1917 entrò nell'ala bolscevica del Partito Operaio Socialdemocratico Russo. Comandò l'Armata Rossa nella lotta contro l'Armata Bianca nel Caucaso del Nord. Fu Primo segretario del Partito Comunista dell'Azerbaigian dal 1929 al 1930 e Primo segretario del Partito Comunista della Bielorussia dal 1932 al 1937. Durante le Grandi purghe fu arrestato e accusato di complottare contro lo stato sovietico. Fu condannato a morte e giustiziato il 25 aprile del 1938. Nel 1955 fu riabilitato.[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN303863399 · ISNI (EN0000 0004 0984 2108 · WorldCat Identities (ENviaf-303863399