Osorkon I

faraone egizio
Osorkon I
King Osorkon I, ca. 924-889 B.C.E. 57.92.jpg
Statuetta di Osorkon I in bronzo. Brooklyn Museum, New York.
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione 924 a.C.
Predecessore Sheshonq I
Successore Sheshonq II (?)
Tutkheperra Sheshonq (?)
Takelot I (non diretto)
Morte 889 a.C.
Dinastia XXII dinastia egizia
Padre Sheshonq I
Madre Keroma(ma)
Consorte Maatkara B, Tashedkhonsu, Shepensopdet A
Figli Sheshonq C, Takelot I, Iuwlot, Smendes III, Sheshonq II?

Osorkon I (... – 889 a.C.) è stato un faraone della XXII dinastia egizia.

Nome Horo Sesto Africano Altri nomi
Ka-nekhet merira Osorthon Osorkon I

BiografiaModifica

Figlio di Sheshonq I e di Keroma(ma), del suo lungo regno non sappiamo molto se non che proseguì nella politica paterna nell'area palestinese, nonché nella politica di controllo sul clero tebano designando alla carica di Primo sacerdote di Amon il figlio Sheshonq C a cui concesse anche di poter inscrivere il proprio nome nei cartigli.
Il fatto che questo Sheshonq sia sepolto a Tanis ha fatto ipotizzare, ad alcuni studiosi, che abbia regnato per pochi mesi tra il padre e Takelot I. Questa ipotesi non è però suffragata da alcun documento e lo studio delle genealogie e delle sepolture dei tori Api nel Serapeo di Karnak fatto presumere che Sheshonq C sia deceduto prima del padre.

Durante il regno di Osorkon I si diffuse, da Bubasti ove aveva il suo tempio principale, in tutto l'Egitto il culto della dea Bastet.

TitolaturaModifica

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
 
ḥr Horo
 
k3 nḫt mr r՚ Ka-nekhet merira Toro possente amato da Ra
 
nbty (nebti) Le due Signore
 
ḥr nbw Horo d'oro
 
 
 
 
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
 
   
 
sḫm ḫpr r՚ (stp.n r՚) Sekhemkheperra (setepenra) Potenti sono le manifestazioni di Ra
  
s3 Rˁ Figlio di Ra
 
   
 
 
 
wsrkn (mr imn) Userkeren (meriamon) Osorkon (amato da Amon)

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica