Apri il menu principale

Our Version of Events

album di Emeli Sandé del 2012
Our Version of Events
ArtistaEmeli Sandé
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 febbraio 2012
(vedi date di pubblicazione)
Durata48:56
Dischi1
Tracce14
GenereContemporary R&B
Soul
Breakbeat
EtichettaVirgin Records
ProduttoreNaughty Boy, Ash Millard, Mojam, Paul Herman, Mike Spencer, Emile Haynie, Craze & Hoax, Alicia Keys
Registrazione2010–2011
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Belgio Belgio[2]
(vendite: 15 000+)
Germania Germania (3)[3]
(vendite: 300 000+)
Italia Italia[4]
(vendite: 25 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[5]
(vendite: 7 500+)
Svizzera Svizzera[6]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoFrancia Francia[7]
(vendite: 100 000+)
Irlanda Irlanda (3)[8]
(vendite: 45 000+)
Regno Unito Regno Unito (8)[9]
(vendite: 2 400 000+)
Emeli Sandé - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2016)
Logo
Logo del disco Our Version of Events
Singoli
  1. Heaven
    Pubblicato: 14 agosto 2011
  2. Daddy
    Pubblicato: 27 novembre 2011
  3. Next to Me
    Pubblicato: 12 febbraio 2012
  4. My Kind of Love
    Pubblicato: 8 giugno 2012
  5. Clown
    Pubblicato: 16 dicembre 2012

Our Version of Events è l'album di debutto della cantautrice scozzese Emeli Sandé, pubblicato dal 13 febbraio 2012 dalla etichetta Virgin Records.[10]

L'album è stato anticipato dal singolo Heaven uscito nel 2011, ben accolto in Europa e soprattutto nel Regno Unito dove ha scalato le classifiche con un alto posizionamento, mentre nel novembre dello stesso anno pubblica anche un secondo singolo dal titolo Daddy. Il 10 febbraio è stato ufficialmente reso disponibile il terzo singolo tratto dall'album Next to Me, anch'esso ha riscosso un discreto successo in tutta Europa. Il quarto singolo pubblicato è stato My Kind of Love, del quale ha girato il videoclip il 10 e l'11 marzo.

È l'album più venduto del 2012 in Regno Unito e complessivamente in questo Paese ha venduto oltre 2 milioni di copie.[11][12]

Descrizione e composizioneModifica

L'album viene interamente prodotto da Naughty Boy, Mojam Music, Mike Spencer e Emile Haynie.[13] Tutte le tracce vengono co-scritte dalla Sandé, grazie alla sua lunga esperienza come autrice per altri artisti come Cheryl Cole, Alexandra Burke, Leona Lewis e Tinie Tempah.[14] Inoltre si avvale della partecipazione come produttrice e compositrice nel brano Hope di Alicia Keys, con la quale la cantante britannica stava lavorando per l'album Girl on Fire.[15]

La cantante ha detto che la chiave per una canzone di successo è la semplicità. Ha dichiarato che la caratteristica chiave di una canzone classica era mantenere la "melodia semplice" e avere un "testo efficace".[16] Sandé ha affermato che un'altra caratteristica determinante per un brano è l'uso di "onestà" ed "emozione naturale", aggiungendo inoltre che se lei tentasse di scrivere qualcosa che è "troppo ingegnoso", il processo creativo non funzionerebbe, poiché vi è bisogno della istantaneità.[17]

Ha spiegato che ci saranno momenti dell'album che sono molto più intimi e molto più riservati ad altri dell'album, ma questi brani si mostrano e spiccano. Sandé ha poi detto che mentre componeva quelle strofe era solo lei e il suo pianoforte, che è stata spogliata, era completamente diversa da quello a cui tutti erano abituati e da tutto ciò che era attualmente in circolazione.[18]

TracceModifica

  1. Heaven (Emeli Sandé, Shahid Khan, Harry Craze, Hugo Chegwin, Mike Spencer) – 4:12
  2. My Kind of Love (Emeli Sandé, Emile Haynie) – 3:18
  3. Where I Sleep (Emeli Sandé) – 2:11
  4. Mountains (Emeli Sandé, Shahid Khan, James Murray, Mustafa Omer, L. Juby) – 4:10
  5. Clown (Emeli Sandé, Shahid Khan, Grant Mitchell) – 3:41
  6. Daddy (featuring Naughty Boy) (Emeli Sandé, Shahid Khan, Murray, Omer, Mitchell) – 3:08
  7. Maybe (Emeli Sandé, Paul Herman, Ash Millard) – 3:47
  8. Suitcase (Emeli Sandé, Shahid Khan, Ben Harrison) – 3:06
  9. Breaking the Law (Emeli Sandé, Shahid Khan, Harrison) – 2:55
  10. Next to Me (Emeli Sandé, Craze, Chegwin) – 3:16
  11. River (Emeli Sandé, Shahid Khan) – 4:39
  12. Lifetime (Emeli Sandé, Shahid Khan) – 2:53
  13. Hope (Emeli Sandé, Alicia Keys) – 2:58
  14. Read All About It (Pt. III) (Stephen Manderson, Iain James, Tom Barnes, Ben Kohn, Pete Kelleher, Emeli Sandé) – 4:42
Tracce bonus nell'edizione iTunes[19]
  1. Tiger (Emeli Sandé, Shahid Khan) – 2:58
  2. Heaven (music video) – 4:14
  3. Daddy (featuring Naughty Boy) (music video) – 3:20
  4. Where I Sleep (Live from Air Edel) (video) – 2:58
  5. Her Version of Events (video) – 11:35

Date di pubblicazioneModifica

Paese Data Formato Etichetta
Regno Unito[20] 13 febbraio 2012 Standard Virgin, EMI
Spagna[21] 14 febbraio 2012 EMI
Germania[22] 9 marzo 2012
Stati Uniti[23] 5 giugno 2012 Capitol
Regno Unito[24] 22 ottobre 2012 Special edition Virgin, EMI

NoteModifica

  1. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2013 Albums – Current as of 31st December 2013, su aria.com.au.
  2. ^ UltraTop certifications, su ultratop.be.
  3. ^ musikindustrie.de, https://www.musikindustrie.de/markt-bestseller/gold-/platin-und-diamond-auszeichnung/datenbank/?action=suche&strTitel=Our+Version+of+Events&strInterpret=Emeli+Sand%C3%A9&strTtArt=alle&strAwards=checked.
  4. ^ fimi.it, http://www.fimi.it/certificazioni#/category:album/year:2014/page:0/term:Emeli_Sand%C3%A9.
  5. ^ nztop40.co.nz, https://nztop40.co.nz/chart/albums?chart=2193.
  6. ^ swisscharts.com, http://www.swisscharts.com/search_certifications.asp?search=Emeli+Sand+Our+Version+of+Events.
  7. ^ (FR) ANNEE 2012 - CERTIFICATIONS (PDF), su actu.snepmusique.com. URL consultato il 2 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2014).
  8. ^ (EN) The Irish Charts - All there is to know, su irishcharts.ie. URL consultato il 25 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2016).
  9. ^ (EN) Certified Awards, su bpi.co.uk.
  10. ^ (EN) Our Version of Events, Amazon. URL consultato il 15 febbraio 2012.
  11. ^ (EN) The Official Top 40 Biggest Selling Albums Of 2012 revealed!, su officialcharts.com. URL consultato il 2 gennaio 2013.
  12. ^ (EN) Emeli Sande makes Official Chart history, smashing The Beatles' chart record!, su officialcharts.com. URL consultato il 13 maggio 2013.
  13. ^ Emeli Sandé – Our Version of Events, su amazon.co.uk.
  14. ^ Emeli Sandé: Meet music's new darling, who is living her 'dream come true', su Mail Online. URL consultato il 29 settembre 2019.
  15. ^ Gavin Martin, Rising star Emeli Sandé on her debut album, su mirror, 10 febbraio 2012. URL consultato il 29 settembre 2019.
  16. ^ Emeli Sande going it alone to success - Music - Norwich Evening News, su web.archive.org, 23 aprile 2012. URL consultato il 29 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2012).
  17. ^ Emeli Sandé - Bio, su brits.co.uk. URL consultato il 29 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2014).
  18. ^ Emeli Sandé talks career start, su billboard.com.
  19. ^ (EN) Our Version of Events, ITunes. URL consultato il 15 febbraio 2012.
  20. ^ Our Version of Events by Emeli Sandé: Amazon.co.uk: Music, su amazon.co.uk, 20 febbraio 2012.
  21. ^ Our Version Of Events: Emeli Sande: Amazon.es: Música
  22. ^ Our Version of Events: Amazon.de: Musik, Amazon.de, 8 marzo 2013.
  23. ^ Our Version Of Events, su amazon.com, 15 giugno 2012.
  24. ^ Emeli Sandé, Our Version of Events [Expanded Edition – Bonus Tracks]: Amazon.co.uk: Music, Amazon.co.uk. URL consultato il 13 gennaio 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica