Pallacanestro Varese 1968-1969

Ignis Varese
Pallacanestro Varese 1968-69.jpg
La formazione della Pallacanestro Varese 1968-69. Da sinistra, Rusconi, Villetti, Raga, Consonni, Ossola, Ovi, Flaborea, Malagoli, Paschini e Meneghin
Stagione 1968-1969
AllenatoreItalia Nico Messina
PresidenteGiovanni Borghi onorario, Adalberto Tedeschi esecutivo
Serie AVincitore (3)
Coppa ItaliaVincitore (1)
Miglior marcatoreCampionato: Lino Paschini (412)

Nel Campionato 1968-69 la Pallacanestro Varese sponsorizzata Ignis, conquista il suo terzo scudetto.

Dopo il deludente campionato precedente, la dirigenza societaria affronta cambiamenti profondi nella scelta dell'organico degli atleti. Confermati Meneghin, Rusconi, Villetti, Malagoli e Giorgio Consonni, gli acquisti puntano sui giovani; Lino Paschini, prelevato dalla Snaidero Udine e Francesco Ovi dalla Libertas Pallacanestro Forlì. Steve Sullivan, lo straniero di campionato dai risultati altalenanti, viene sostituito dal messicano Manuel Raga. Enrico Bovone viene ceduto all'All'Onestà Milano, in cambio del varesino Aldo Ossola.

Al termine del campionato i punti segnati sono 1563, subiti 1422, migliore realizzatore Lino Paschini con 412 punti.

In Coppa Italia, seconda edizione, la Pallacanestro Varese vince la finale contro la Ignis Sud Napoli.

Rosa 1968/69Modifica

 
Palazzetto dello Sport di Varese, 27 aprile 1969, palla a due di Ignis Varese-Simmenthal Milano, che determina la vincitrice dello scudetto

StatisticheModifica

Statistiche anno 1968/1969 "IGNIS VARESE"
COMPETIZIONE GIOCATE VINTE PERSE F S PIAZZAMENTO
CAMPIONATO 22 17 5 1563 1422 VINCITRICE
TORNEI E AMICHEVOLI 30 19 11 2375 2073 -
COPPA ITALIA 7 6 1 493 453 VINCITRICE

FontiModifica

  • "Pallacanestro Varese 50 anni con voi" di Augusto Ossola
  • "La Pallacanestro Varese" di Renato Tadini
  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro