Paola Gonzaga (1463-1497)

figlia di Luigi III. Gonzaga
Paola Gonzaga
Andrea Mantegna 061.jpg
Andrea Mantegna, Paola Gonzaga ritratta nella Camera degli sposi, Mantova, Castello di San Giorgio
Contessa consorte di Gorizia
In carica 1478 –
1497
Nascita Mantova, 1463
Morte Gorizia, 1497
Dinastia Gonzaga
Padre Ludovico II Gonzaga
Madre Barbara di Brandeburgo
Consorte Leonardo di Gorizia
Marchesato di Mantova
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga (1433).svg

Gianfrancesco
Figli
Ludovico II
Federico I
Francesco II
Figli
Federico II
Figli
Modifica

Paola Gonzaga (Mantova, ottobre 1463Gorizia, 1497) fu una nobile mantovana e contessa consorte del Conte di Gorizia.

BiografiaModifica

Chiamata anche Paolina Gonzaga, era la figlia ultimogenita di Ludovico II Gonzaga, marchese di Mantova dal 1444 al 1478, e di Barbara di Brandeburgo.

Nel 1478 venne data in sposa a Leonardo di Gorizia, che era succeduto al fratello Giovanni, conte di Gorizia. Con il matrimonio, Paola divenne quindi contessa consorte del conte di Gorizia.

Paola non riuscì però a dare un erede maschio alla Contea di Gorizia in diciannove anni di matrimonio.

Alla sua morte, nel 1497, il conte Leonardo non si risposò e quando a sua volta morì nel 1500 il titolo passò all'imperatore Massimiliano I.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Francesco I Gonzaga Ludovico II Gonzaga  
 
Alda d'Este  
Gianfrancesco Gonzaga  
Margherita Malatesta Galeotto I Malatesta  
 
Gentile da Varano  
Ludovico II Gonzaga  
Malatesta IV Malatesta Pandolfo II Malatesta  
 
Paola Orsini  
Paola Malatesta  
Elisabetta da Varano Rodolfo II Da Varano  
 
Camilla Chiavelli  
Paola Gonzaga  
Federico I di Brandeburgo Federico V di Norimberga  
 
Elisabetta di Meissen  
Giovanni l'Alchimista  
Elisabetta di Baviera-Landshut Federico di Baviera-Landshut  
 
Maddalena Visconti  
Barbara di Brandeburgo  
Rodolfo III di Sassonia-Wittenberg Venceslao I di Sassonia-Wittenberg  
 
Cecilia da Carrara  
Barbara di Sassonia-Wittenberg  
Anna di Meissen Baldassarre di Turingia  
 
Margherita di Norimberga  
 

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36453413 · ISNI (EN0000 0000 5565 6809 · LCCN (ENnb2008025357 · GND (DE122659937 · CERL cnp00570741 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2008025357