Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima associazione medievale, vedi Corporazioni delle arti e mestieri.
Paratico
comune
Paratico – Stemma
Paratico – Veduta
Vista del Lago di Iseo da Paratico
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
SindacoMinistrini Gianbattista[1] (lista civica Paratico Futur@) dal 27/05/2019
Territorio
Coordinate45°39′40″N 9°57′12″E / 45.661111°N 9.953333°E45.661111; 9.953333 (Paratico)Coordinate: 45°39′40″N 9°57′12″E / 45.661111°N 9.953333°E45.661111; 9.953333 (Paratico)
Altitudine234 m s.l.m.
Superficie6,18 km²
Abitanti4 790[2] (30-06-2018)
Densità775,08 ab./km²
Comuni confinantiAdro, Capriolo, Credaro (BG), Iseo, Sarnico (BG), Villongo (BG)
Altre informazioni
Cod. postale25030
Prefisso035
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017134
Cod. catastaleG327
TargaBS
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantiparaticesi
PatronoSanta Maria Assunta
Giorno festivo15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Paratico
Paratico
Paratico – Mappa
Posizione del comune di Paratico nella provincia di Brescia
Sito istituzionale
Stazione ferroviaria di Paratico

Paratico (Paràdech in dialetto bresciano[3]) è un comune italiano di 4 790 abitanti[2] della provincia di Brescia all'estremità meridionale del Lago d'Iseo, in Lombardia.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Il comune di Paratico fa parte della zona collinare denominata Franciacorta.

StoriaModifica

 
Torre Lantieri, Paratico

Le origini di Paratico sono molto antiche, come testimoniano i resti di insediamenti palafitticoli in riva al lago, risalenti al 2000 a.C. Dopo l'anno Mille, Paratico vide sorgere il castello della famiglia Lantieri, signori del luogo. Esso fu quasi interamente smantellato ai primi del Cinquecento. Oltre all'agricoltura ed alla pesca, ebbero una certa importanza l'attività tessile e quella estrattiva (cave di pietra arenaria).

Secondo un'antica tradizione confermata dalla Cronaca della Famiglia Lantieri de Paratico, presso il castello Lantieri soggiornò Dante Alighieri, che poi usò l'immagine del castello di Paratico per la descrizione del Purgatorio nella sua Divina Commedia.[4]

La chiesa parrocchiale dedicata a S. Maria Assunta risale al XV secolo. Attorno ad essa venivano inumate le salme prima della costruzione del cimitero di S. Pietro; fu ampliata e ristrutturata in stile composito nel 1724 ed ulteriormente abbellita nel 1878. Contiene opere pittoriche interessanti, un altare maggiore ad intarsi policromi ed uno splendido altare del Rosario a tarsie marmoree. La chiesa è sede dell'omonima parrocchia afferente al vicariato di Predore, diocesi di Bergamo.

Dopo che nel 1876 fu completata la ferrovia Palazzolo-Paratico, la cittadina divenne punto di scambio delle chiatte che trasportavano i vagoni ferroviari dei prodotti siderurgici provenienti da Lovere.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

 

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1999 2004 Tengattini Carlo lista civica Sindaco [6]
2004 2009 Tengattini Carlo lista civica Sindaco [7]
2009 2014 Venturi Maria Giulia lista Paratico futur@ (lista civica) Sindaco [8]
2014 in carica Tengattini Carlo lista Paratico futur@ (lista civica) Sindaco [1]

SportModifica

Sono presenti sul territorio comunale svariate associazioni sportive, tra le principali:

Polisportiva ParaticoModifica

La Polisportiva Paratico è la società sportiva attiva nel calcio e nella pallavolo.

CalcioModifica

La principale squadra di calcio della città è l'A.C.D. Paratico 2009 che milita nel girone E bresciano di 2ª Categoria. È nata nel 2009.

AtleticaModifica

La società sportiva dell'atletica leggera è l'Atletica Paratico.

Attività e TurismoModifica

Paratico è un'importante meta turistica per la zona del Lago d'Iseo e della Franciacorta grazie alle molte attività presenti come wake-board, sci nautico, canoa, naècc (imbarcazioni tipiche del Sebino) e di barche a noleggio. Proprio la vicinanza di Paratico al lago ha contribuito, dall'inizio degli anni settanta ad oggi, uno sviluppo importante della nautica da diporto.

Da Paratico è anche possibile percorrere diversi itinerari ciclo -turistici che attraversano la Franciacorta raggiungendo le porte della città di Brescia, lungo il Lago d'Iseo o il Parco dell'Oglio. Non mancano infine opportunità per gli amanti del trekking (seguendo percorsi che si snodano sulle colline del paese o nei dintorni) e delle passeggiate, in riva al lago o attraverso il paese.

NoteModifica

  1. ^ a b Sito del Ministero degli interni, su elezioni.interno.it. URL consultato il 26 maggio 2014.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2017.
  3. ^ Toponimi in dialetto bresciano
  4. ^ Fonte: Sito ufficiale del comune di Paratico, su comune.paratico.bs.it. URL consultato il 29 giugno 2014.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Sito del Ministero degli interni, su elezionistorico.interno.it. URL consultato il 26 maggio 2014.
  7. ^ Sito del Ministero degli interni, su elezionistorico.interno.it. URL consultato il 26 maggio 2014.
  8. ^ Sito del Ministero degli interni, su elezionistorico.interno.it. URL consultato il 26 maggio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243909976 · WorldCat Identities (EN243909976
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia